Google+

Fondazione Inda Siracusa: diversi indagati per irregolarità nella gestione fino al 2011

La gestione della Fondazione Inda, fino al 2011, al centro della attenzioni della Procura della Repubblica. Indagini in corso da alcuni mesi, in due distinti procedimenti affidati al procuratore capo Francesco Paolo Giordano e al sostituto procuratore Roberto Campisi. Nel mirino degli inquirenti, irregolarità gestionali. Diversi i soggetti iscritti nel registro degli indagati. Dalla Procura è stata disposta una consulenza tecnica contabile, affidata a quattro esperti commercialisti puntata sulla gestione dell’Istituto negli anni oggetto di controllo. Nei giorni scorsi è stata depositata la relativa relazione.

Intanto, la Guardia di Finanza ha concluso  un primo ciclo di investigazioni ed è in corso un approfondimento di un filone di indagine relativo agli anni 2009 e successivi. Sono diversi i filoni investigativi e – secondo quanto riferito dagli investigatori – sono già emersi significativi elementi di responsabilità personale in merito a fatti di rilevanza penale. Particolare attenzione sarebbe stata prestata  alla gestione dei cospicui  finanziamenti pubblici.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*