Home / SE TE LO FOSSI PERSO / Cronaca / Furti in appartamento, due persone finiscono in carcere

Furti in appartamento, due persone finiscono in carcere

Durante i servizi di controllo e vigilanza sulle strade, i Carabinieri hanno controllato 20 esercizi commerciali, 321 persone e 182 veicoli, eseguendo 23 perquisizioni e contestando diverse violazioni al Codice della Strada, tra cui: 5 contestazioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza;.2 contestazione per guida con telefono cellulare; 1 contestazioni per mancanza di copertura assicurativa RCA, 2 contestazioni per guida in stato di ebbrezza alcolica. I soggetti, sottoposti all’esame dell’alcooltest, sono risultati positivi per aver largamente superato il limite tollerato dalla legge: è stato riscontrato nel primo caso un tasso alcolemico doppio al consentito mentre, nel secondo caso, addirittura sette volte superiore.

Le sanzioni contestate ammontano ad un importo di circa 14mila euro, e sono stati ritirati 4 documenti di circolazione e sottratti complessivamente 35 punti dalle patenti di guida.

Anche sul piano repressivo i risultati sono stati evidenti. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Comando Compagnia di Augusta, durante una perquisizione veicolare e personale hanno infatti sorpreso e segnalato alla Prefettura aretusea un giovane trovato in possesso di 0,5 grammi di marijuana; mentre quelli della Stazione di Lentini,  a seguito di perquisizione domiciliare,  hanno deferito alla Procura della Repubblica di Siracusa un giovane che deteneva nella sua abitazione, abilmente occultati nella mobilia del vano soggiorno, 17 grammi di marijuana.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno invece rintracciato ed arrestato 2 persone, dando corso ad altrettanti ordini di esecuzione pena detentiva in carcere, entrambi emessi dalla Procura di Siracusa. Marco Grassi, siracusano di 45 anni, disoccupato, dovendo questi scontare una pena di 2 mesi e 27 giorni di reclusione, poiché responsabile di evasione e furto aggravato in abitazione commesso a Siracusa nel giugno 2017. Stefano Fortezza, siracusano di 37 anni, disoccupato e pregiudicato, dovendo questi espiare una pena di 5 anni, 8 mesi e 17 giorni di reclusione, poiché responsabile di furto aggravato commesso dal 2016 al 2018.

Entrambi sono stati associati presso casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube