Home / Se te lo fossi perso / Sport / Una gara di nuoto in memoria di Stefano Pulvirenti

Una gara di nuoto in memoria di Stefano Pulvirenti

Si è tenuto questa mattina, nell’aula magna del Liceo Scientifico “Einaudi” di Siracusa, l’incontro tra il Presidente del Circolo Canottieri Ortigia, Valerio Vancheri, la Preside dell’Istituto, dottoressa Celesti, il Presidente AICS e delegato provinciale del CONI, Liddo Schiavo, i compagni di scuola e la mamma di Stefano Pulvirenti, il diciassettenne siracusano deceduto, lo scorso Novembre, in seguito ad un incidente stradale.

Lo scopo della riunione odierna, è stato quello di presentare il primo “Memorial Stefano Pulvirenti” di nuoto non agonistico, voluto dal professor Salvatore Spallina, dagli altri insegnanti del liceo siracusano e dai compagni di scuola del giovane aretuseo, al fine di ricordare a tutti la sua grande passione per lo sport e per il mare.

Il 24 Luglio, quindi, in concomitanza con il 4° Trofeo “C.C. Ortigia a Mare” organizzato dal preparatore atletico biancoverde Marco Conti, si svolgerà una gara di nuoto amatoriale, non competitiva, che avrà luogo nello specchio d’acqua antistante al solarium Zen di Siracusa.

“Il Circolo Canottieri Ortigia è onorato di partecipare all’organizzazione e alla promozione di questo progetto poiché lo ritiene un gesto doveroso e sentito nei confronti di Stefano e della sua famiglia – ha dichiarato il Presidente del sodalizio biancoverde. Lo sport è da sempre un grande veicolo di valori e Stefano ne era portatore. Ho ricordato agli studenti e ai suoi compagni di classe come, in occasione della scomparsa del pilota Marco Simoncelli, il padre non chiese un minuto di silenzio ma un “minuto di casino”, con tutte le moto accese e rombanti. Ecco, nonostante un momento come questo sia spesso malinconico, mi piacerebbe che si trasformasse invece in una festa, perché solo così potremo ricordare la sua grande passione per gli sport acquatici e per il mare. Un momento in cui tutti noi ci stringeremo in un grande e affettuoso abbraccio alla famiglia di Stefano Pulvirenti – ha concluso Vancheri”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*