Google+

Grande festa a Buccheri per i 100 anni di Vincenzo Licciardo

Festa grande venerdì pomeriggio 23 Agosto alla Casa di Risposo per anziani  “S. Calafato” di Buccheri, gestita dalle imprese sociali Passwork di Canicattini Bagni e Iris di Siracusa, per i 100 anni di Vincenzo Licciardo, uno degli ospiti della struttura del piccolo Comune montano, diretta da Daniela Gazzara.
Ad aprire i festeggiamenti per l’ambito traguardo di Licciardo, nato il 23 Agosto 1919 a Buccheri, sono stati la Presidente di Iris, Viviana Bonifacio, la responsabile della Casa di Riposo, Daniela Gazzara, e gli interventi di due dirigenti dell’Asp di Siracusa, il Dott. Alfonso Nicita, e la Psicologa Sabrina Giardina, responsabile dell’Educazione alla Salute per la Terza età.
Con loro anche il Parroco di Buccheri, Don Marco Ramondetta, per la benedizione, e Padre Gaetano Garfì, oggi in pensione, Parroco storico del piccolo centro ibleo.
A portare i saluti e gli auguri del Sindaco Alessandro Caiazzo, è stato il Vice Sindaco, Francesco D’Angelo, accompagnato dalla funzionaria dell’Ufficio Anagrafe del Comune, Cettina Pepe, che ha letto l’atto di nascita originale e l’atto di matrimonio dell’arzillo centenario che negli anni ’60 è stato anche Assessore del Comune, occupandosi proprio della nascita della Casa di Riposo che oggi l’accoglie.
A lui e alla famiglia, il Vice Sindaco, a nome dell’Amministrazione comunale, ha fatto dono di due quadri con l’albero genealogico del festeggiato.
Vincenzo Licciardo, com’è stato ricordato, nasce alle ore 20:00 in punto del lontano 23 Agosto 1919. Artigiano, titolare di un’officina meccanica, negli anni ‘50 emigra in Venezuela. Tornato in Italia, nella sua Buccheri, per almeno 20 anni allieta le serate dei buccheresi aprendo una piccola sala cinematografica. Nel frattempo, come tanti suoi concittadini, trascorre anche un periodo di lavoro in Svizzera.
Negli anni ’60, come ricordato, ha fatto parte attivamente dell’Amministrazione comunale della cittadina, occupandosi, tra le altre cose, proprio dell’avvio della Casa di Riposo, pensando al futuro di tanti anziani della sua comunità.
Interesse per la cosa pubblica che Vincenzo Licciardo ha trasmesso ad uno dei due figli, Vito, che nel 1993 ha ricoperto la carica di Sindaco di Buccheri.

«Veramente onorati di festeggiare questo importante traguardo del Sig. Licciardo – hanno sottolineato la Presidente Bonifacio e la Direttrice Gazzara di Passwork -. Persona affettuosa e di grande carattere che ancora oggi continua a tenere vive le giornate di questa nostra piccola comunità che è la “S. Calafato”».

Pur non essendo presente, in quanto fuori sede, il Sindaco Caiazzo non ha mancato di rivolgere gli Auguri al suo concittadino, dalle pagine di Facebook: «Quante chiacchierate, quanti sorrisi e quanti consigli da parte del Sig. Licciardo. Pur non potendo partecipare alla cerimonia porgo i miei più cari auguri di buon compleanno».

Grandi festeggiamenti, dunque, quelli di venerdì alla Casa di Riposo “S. Calafato”, allietati, prima del ricco buffet, dalle gioiose coreografie dei bambini del Centro Estivo dei Comuni di Buccheri e Buscemi, gestito da Passwork.

Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*