Home / Se te lo fossi perso / Attualità / I quartieri Ortigia e Santa Lucia si contendono la festa di Capodanno

I quartieri Ortigia e Santa Lucia si contendono la festa di Capodanno

I botti di san Silvestro anticipati di un mese e mezzo nella lotta fra quartieri per contendersi lo spazio in cui celebrare la fine dell’anno. In lotta ci sono due consigli circoscrizionali: quello di Santa Lucia, che ha avanzato la candidatura dell’omonima piazza, e quello di Ortigia che difende la sede di piazza Duomo.

I consiglieri della circoscrizione Santa Lucia hanno proposto all’Amministrazione Comunale di spostare i festeggiamenti della notte di San Silvestro alla Borgata.

Pronta la replica da parte del presidente di Ortigia, Salvuccio Scarso, e i consiglieri Salvatore Gibilisco, Raffaele Grienti e Francesco Iacono, per i quali la proposta dei loro colleghi burgarioti sarebbe una vera e propria provocazione. “Vero è che il ponte dei Calafatari è ormai chiuso – scrivono i consiglieri ortigiani – ma, a differenza di quanto accaduto durante la Maratonina Archimede, organizzata in maniera disastrosa, verrà utilizzato il ponte Santa Lucia in entrata e  il ponte Umbertino tutto in uscita,  garantendo una sicura ed efficiente viabilità. Per quanto concerne i parcheggi in Ortigia, nonostante la carenza degli stessi, è un dato di fatto che il Capodanno in Piazza Duomo ha fatto e farà sempre il pienone.

Strano dice di aspettarsi dal suo collega Rotondo, quanto meno, un confronto amichevole sull’argomento, piuttosto che apprenderlo dai mezzi d’informazione. I consiglieri rimandando, quindi,  al mittente la  proposta, ricordando che anche loro, per la Fiera di Santa Lucia, devono fare fronte a disagi di viabilità e problemi di parcheggio e nessuno degli ortigiani si permetterebbe di chiedere di trasferire la fiera di santa Lucia nell’isola.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*