Home / Primo Piano / Il Csm indica Fabio Scavone procuratore aggiunto a Catania

Il Csm indica Fabio Scavone procuratore aggiunto a Catania

Il Consiglio superiore della magistratura ha indicato Fabio Scavone, attuale procuratore aggiunto a Siracusa, a raccogliere l’eredità di Carmelo Petralia (in quiescenza per raggiunti limiti d’età, a procuratore aggiunto della Procura di Catania. Scavone è stato preferito a una dozzina di candidati tra i quali l’ex assessore regionale Nicolò Marino, il procuratore aggiunto di Messina Giovannella Scaminaci e il sostituto procuratore della Dda di Catania, Antonio Fanara, che aveva già conteso alla Gambino la carica di procuratore di Siracusa.

A proporre la nomina di Scavone è stata la quinta commissione del Csm, ottenendo 5 voti dai consiglieri Gigliotti, D’Amato, Dal Moro, Ciambellini e Lanzi. Ora la proposta a inizio novembre andrà al plenum per la necessaria ratifica.  

Fabio Scavone, magistrato di lungo corso, ha 60anni ed è partito con una serie di vantaggi sugli altri candidati per la sua carriera: è stato procuratore perdente posto a Nicosia, a causa della chiusura del tribunale. Ha svolto una lunghissima attività alla Dda di Catania, coordinando le indagini e fungendo da pubblico ministero al processo di tutto rispetto contro la mafia degli “stiddari”, che si è celebrato nella Corte d’Assise di Siracusa. Importanti, ai fini della carriera professionale, i dieci mesi in cui Scavone  ha rivestito la carica di reggente della Procura aretusea nel periodo compreso tra il trasferimento a Catania dell’ex procuratore Francesco Paolo Giordano e l’insediamento del nuovo procuratore di Siracusa Sabrina Gambino. Scavone, durante la sua permanenza alla Procura, oltre ad una serie di processi complessi e importanti, come il caso di Eligia Ardita, concluso con la condanna all’ergastolo a carico del marito, ha coordinato le indagini dell’inchiesta denominata “No Fly” contro l’inquinamento delle industrie nel petrolchimico siracusano, giunte alla conclusioni.

Entro il prossimo mese di dicembre sarà messo al bando la nomina del nuovo procuratore aggiunto di Siracusa, carica molto ambita e per la quale si prevedono numerosi e qualificati candidati.

C. A.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube