Google+

Il Prefetto di Siracusa dispone l’accesso antimafia al Comune di Avola

Con un comunicato stampa diffuso pochi minuti fa dall’Ufficio territoriale del Governo di Siracusa, a firma del Capo di gabinetto, si rende noto che il Prefetto di Siracusa, Luigi Prizzi, “dispone l’accesso antimafia al Comune di Avola. Ai sensi dell’articolo 143 del D.Lgs, 267/2000, a seguito di delega da parte del Ministero dell’Interno”. Un atto dovuto secondo l’iter istruttorio.

“La Commissione d’indagine si è insediata nella giornata odierna”.

“La Commissione – riporta la nota stampa – accederà agli atti del Comune di Avola per verificare eventuali possibili forme d’infiltrazione o di condizionamento, di tipo mafioso o similare, tali da compromettere il regolare svolgimento dei servizi ovvero il buon andamento e l’imparzialità dell’amministrazione comunale. La Commissione sarà coadiuvata da un nucleo di supporto composto da rappresentanti delle forze dell’ordine”.

“L’acceso ispettivo dovrà essere perfezionato entro tre mesi, prorogabili di ulteriori tre qualora necessario”.

C.A.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*