Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Il vento provoca danni nelle scuole di Cassibile, il circolo Implatini scrive al prefetto

Il vento provoca danni nelle scuole di Cassibile, il circolo Implatini scrive al prefetto

Le piogge che in questi giorni si sono abbattute sul territorio siracusano hanno provocato danni, per fortuna contenuti. Anche il vento ha sradicato alberi e divelto impianti pubblicitari. Insieme con i danni ad alcune imprese agricole della zona sud della provincia siracusana, qualche problema è stato riscontrato nei plessi scolastici di Cassibile.

In particolare, all’istituto comprensivo di via Della Madonna Giovanni XXIII le forti raffiche di vento hanno provocato il distacco di alcuni pannelli all’interno dell’edificio e danni ai vetri di una finestra.

“Da anni – spiega Paolo Romano, presidente del circolo Bartolo Implatini di Cassibile – segnaliamo l’esigenza della messa in sicurezza del plesso ed in particolare interventi strutturali di manutenzione straordinaria per riportare il complesso in condizioni di ospitare gli alunni in totale sicurezza. Già alcuni anni addietro i ragazzi delle medie sono stati costretti a trasferirsi nell’edificio di via Nazionale e le poche aule rimaste agibili sono utilizzate da alcuni alunni delle elementari. Inoltre nel plesso di via Dei Gigli alcune aule non vengono utilizzate per mancanza di messa a norma. Insomma una situazione in totale trascuratezza che mette in serio pericolo gli studenti”.

Romano ha preso carta e penna per scrivere una nota con cui ha chiesto al prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto e al sindaco Francesco Italia interventi urgenti per ripristinare la sicurezza in quegli edifici scolastici. “Vogliamo sapere – dice Romano – in che modo l’amministrazione comunale intenda risolvere la problematica, soprattutto per il plesso di via della Madonna posto che da molti lunghi anni sono stati chiesti interventi strutturali mai fino ad adesso eseguiti”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*