Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Infiorata di Noto, una mostra itinerante di Doriana PaganiSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Infiorata di Noto, una mostra itinerante di Doriana Pagani

Infiorata di Noto, una mostra itinerante di Doriana Pagani

Infiorata 2015 di Noto- Benvenuta Catalunya vedrà il ritorno della singolare proposta artistica di Doriana Pagani e le sue “Borghesi”. Una mostra itinerante ma non nel senso classico del termine, qualcosa di diverso, qualcosa di più accattivante e che stupirà ancora una volta non solo turisti e visitatori ma gli stessi netini. La forma itinerante dei quadri, infatti, sta nella presenza di modelle in carne ed ossa che appariranno lungo il corso, nelle piazze e ci mostreranno l’estro e la fantasia della talentuosa Pagani, “indossando” i suoi quadri.

Nata e cresciuta a Torino, dove si è formata artisticamente nella prestigiosa Accademia Albertina di Belle Arti e poi girovagando un po’ per l’Italia ha svolto la professione di interior design senza trascurare l’amore per la pittura. Ma nel sangue di Doriana scorre l’identità netina della mamma ed i fatti della vita l’hanno riportata in Sicilia, prima Modica e poi a Noto, dove ormai vive e lavora stabilmente, con il suo spazio espositivo in via Mandalà e gestendo le “casette dei viaggiatori”, casette vacanze interamente arredate da lei. “Ammetto che adesso non riuscirei più ad andare via”, ci dice candidamente mentre con entusiasmo si appresta a descriverci questa edizione della mostra itinerante “Le Borghesi”. Nella sua formazione artistica è presente la figura di amico e di artista di Gianni Asdrubali; quando fu lui a riconoscere il tratto di artista nei suoi quadri, Doriana capì di avere qualcosa da dire. E ad osservarli i suoi quadri non si può non rimanere incantati, un magnetismo trasmesso dagli occhi che lei ci spiega così: “Sono un astrattista convertita alla figura, ho scelto gli occhi e lo sguardo perché aggiungono il “concettuale” alla mia voglia di segno e colore”. Ama gli spazi grandi ed in occasione dell’Infiorata ci stupirà anche con un’installazione, ma, come detto, al centro “le borghesi”, la sua mostra itinerante accompagnata da musica di cui possiamo anticipare solo lo start di sabato 16 maggio alle ore 18.00 in piazza Municipio.

“L’arte prende vita e movimento, e percorre le strade di Noto in una mostra itinerante – ce la presenta così Doriana Pagani-  incarnate in modelle, le figure pittoriche delle Borghesi vengono “installate” nelle varie cornici di cui la città è ricca. Le donne “borghesi” hanno occhi grandi e cappelli voluminosi, colli sottili e colori accesi. È lo sguardo il punto focale dell’immagine. Ti guarda come ti guarda uno specchio: ti guarda affinché tu ti guardi!”. E saranno davvero in tanti anche quest’anno perché la città è pronta e già perfettamente immersa nell’atmosfera Infiorata dove l’arte effimera non sarà l’unica da ammirare.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*