Google+

Inizia il restauro della chiesa del Collegio

La prossima settimana inizieranno, i lavori di restauro e di consolidamento della Chiesa del Collegio di Siracusa. una delle chiese più importanti che i Gesuiti hanno realizzato in Italia, e si trova proprio nella nostra città.Un risultato importante per la città di Siracusa, per il quale non posso non ringraziare il Dipartimento regionale della Protezione Civile per l’ottimo lavoro svolto e per l’impegno profuso nel raggiungimento di questo obiettivo, atteso da anni  – si epsrime così l’ex parlamentyare vincenzo viciullo –Per eseguire detti lavori, il 7 ottobre 2017, quindi durante il vecchio Governo e il vecchio Parlamento, è stata stanziata una somma di 800.000 mila euro, importo che si è reso disponibile grazie alla Legge 433 del 31 dicembre 1991, che continua, evidentemente, a produrre i suoi effetti positivi. La Chiesa del Collegio dei Gesuiti, considerata tra le più belle dell’isola di Ortigia, quindi di Siracusa, sorge in Via Landolina ed è dedicata a San Giuseppe. L’edificio attuale fu costruito dall’Ordine dei Gesuiti, sull’antica chiesa pure dedicata a San Giuseppe. La costruzione, iniziata nel 1634, ebbe termine nel 1687. Ne uscì un edificio molto simile alla chiesa romana dei Gesuiti, realizzata dal Vignola.
La facciata, un tempo attribuita a Giacomo della Porta, si slancia in altezza, ma è rimasta incompiuta nella parte superiore. Notevole è qui l’ampio portale barocco con timpano ad arco, compreso fra semicolonne con trabeazione, su cui spicca lo stemma della Compagnia di Gesù.
L’interno è a croce latina, con tre navate suddivise da dodici colonne, nove altari, una cupola imponente e varie cappelle laterali. Pregevole è l’altare di Sant’Ignazio, decorato con stupendi marmi policromi, opera del Marino (1746-1766) e ornato dalla settecentesca statua del Santo, scolpita da Ignazio Marabitti (1756). Fra le altre opere d’arte della chiesa, vanno citate le preziose cantorie del coro, assai decorate, e le tele di San Francesco Saverio, dell’Ultima Cena, di San Giuseppe e della Morte di Santa Lucia. Inizieranno martedi  i lavori  ad un bene culturale siracusano di notevole importanza.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*