Google+

Jazz e Teatro dedicato alla Luna nella seconda serata del Festival Culture del Mediterraneo di Canicattini Bagni

Uno spettacolo nello spettacolo, un mix tra Jazz e Teatro che ha entusiasmato il pubblico della seconda serata del 3° Festival Culture del Mediterraneo, organizzato dal Comune di Canicattini Bagni, Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo, con l’Associazione “Sabatù” presieduta dal sassofonista Rino Cirinnà che della manifestazione è Direttore Artistico, con la collaborazione del Sistema Rete Museale Iblei e del Museo Civico Tempo.

Una settimana di Musica, dal 13 al 18 Agosto sul grande palco di via XX Settembre nella cittadina che, come sempre, si trasforma in crocevia di sonorità diverse, jazz, etnico, blues, popolare, alla riscoperta delle forti radici culturali e delle tradizioni della comunità e del territorio, ad iniziare dagli antichi mestieri, dai maestri scalpellini ai murassiccari, che hanno disegnato l’architettura del centro abitato e delle campagne iblee, ad una serie di professionalità artigiane oggi scomparse che con la “Scuola degli Antichi Mestieri” attivata dall’Amministrazione comunale con il Sistema Rete Museale Iblei, si vuole offrire ai giovani quali nuove opportunità per il futuro.

Uno straordinario omaggio alla Luna, da qui il nome dello spettacolo “Lunaria”, quello andato in scena ieri sera, mercoledì 14 Agosto, per ricordare il 50° anniversario della posa del piede dell’uomo sul suolo lunare, avvenuto il 20 Luglio 1969 con la missione americana di Apollo 11.

Un viaggio poetico e letterario, da Shakespeare a Leopardi, ai tanti che hanno celebrato la Luna, costruito dal regista e attoreMassimiliano Cutrera con la bravissima Nicoletta Epifani e i suoi “assoli” dal balcone del Palazzo Municipale, arricchito dalla musica e dai ritmi di musicisti jazz del calibro di Rino Cirinnà al sax; Alessandro Lanzoni al piano; Marcello Pellitteri alla batteria e Santi Romano al contrabbasso.

Spettacolo di spessore, presente l’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo, che ha avuto, altresì, l’onore di avere tra il numeroso e attento pubblico il grande e famoso attore portoghese, naturalizzato americano, Joaquim de Almeida (Il console onorario, Good Morning Babilonia, Desperado, Sostiene Pereira, Il fuggiasco, La profezia di Celestino, Che – Guerriglia, All’ultimo voto, Downsizing, per citare alcuni suoi film), ospite a Canicattini Bagni dell’Amministratore Delegato delle Generali per il Portogallo, il canicattinese Santi Cianci, appassionato di Jazz che ama suonare alla chitarra.

Naturalmente tanti gli applausi e gli apprezzamenti per questo nuovo progetto che il Direttore Artistico del Festival Culture del Mediterraneo, Rino Cirinnà, ha voluto portare all’attenzione degli appassionati della rassegna jazz canicattinese, che oggi prosegue con i King and The Groove, gruppo siracusano tra i più popolari e dal ritmo travolgente che propone una musica divertente con radici Funky Blues: Salvo Tempio, sax; Gabriele Agosta, piano; Santi Romano, basso; Giovanni Maucieri, batteria.

Venerdì 16 Agosto sarà la volta di Rosario Giuliani Quintet, uno tra i più importanti sassofonisti italiani al Mondo, quest’anno premiato da Umbria Jazz come testimonial del Jazz italiano nel Mondo: Rosario Giuliani, alto sax; Rino Cirinnà, tenor sax; Alessandro Lanzoni, piano; Pietro Ciancaglini, contrabbasso; Marcello Pellitteri, batteria.

Sabato 17 Agosto sul palco ancora jazz con E.W.P.,  l’ultimoprogetto di un grande jazzista di casa nostra, il contrabbassista Nello Toscano con una formazione insolita per raccontare in musica le sue esperienze e la sua progettualità: Rino Cirinnà, tenor sax; Giuseppe Asero, alto sax; Carlo Cattano flute-sax; Francesco Pisano, piano; Nello Toscano, contrabbasso; Davide Toscano, basso; Andrea Lo Palo, batteria.

Infine domenica 18 Agosto, due appuntamenti, con il Progetto Sanacore – Musiche della tradizione del Meridione d’Italia: Maria Piscopo, danze, voce e tamburia cornice; Nerina Cavallaro, danze e tamburello; Giuseppe Roberto, zampogna a Paru, frascaletto; Salvatore Ferlito, fisarmonica.

E al Museo Tempo di via XX Settembre 132, Linguaggi Culturali del Sud con:

Ore 18:00 – Esposizione e performance artigiani della Scuola comunale “Mani giovani per Antichi Mestieri” – via XX Settembre

Ore  19:00 –  La roccia e il canto del fiume,  documentario sulla R.N.O. di Pantalica, Valle dell’Anapo e Torrente Cava grande –  a cura di Paolino Uccello e Rino Cirinnà;

Ore  19:15 –  Tavola rotonda

 “Oltre le municipalità. Come costruire un distretto territoriale “

 introduce e modera Cetty Bruno, Coordinatrice Sistema Rete museale Iblei

Interventi

Marilena Miceli – Sindaco di Canicattini Bagni;

Paolino Uccello – Presidente del Sistema Rete Museale Iblei;

Federica Miceli – Social media strategist, CEO presso Social Media Change;

Paolo Amenta – Presidente Agenzia di Sviluppo degli Iblei;

Ore 20:30 – Proiezione Cortometraggi

Presentazione di Cibocorto – Festival dei due mari a Portopalo di Capo Passero;

Salvatore Nieli – Assessore al Turismo di Portopalo;

Alessandra Fabretti – Direttore artistico di Cibocorto;

Fabio Fagone – Direttore artistico del festival Cibocorto;

Proiezione cortometraggio

Ore 21:00 – Degustazioni cinematografiche e show cooking dello Chef on demand, Concetto Rubbera;

Racconti siciliani in musica … con:

Tonino Bonasera (chitarra e voce) Antonio Bonasera (fiati).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*