Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
La cattedrale di Noto patrimonio Unesco: rinascita culturale e artisticaSiracusaLive | SRlive.it
Home / Cultura / La cattedrale di Noto patrimonio Unesco: rinascita culturale e artistica

La cattedrale di Noto patrimonio Unesco: rinascita culturale e artistica

La Diocesi di Noto aderisce alle giornate di valorizzazione del patrimonio
culturale ecclesiastico #visionidicomunità proponendo un percorso storico-
artistico-catechetico che ripercorre la storia dell’edificio (dall’antica alla
nuova Noto) in occasione del ventennale dell’inserimento nel patrimonio
UNESCO. Si prevede la visita alla Basilica Cattedrale di San Nicolò, al Museo
della Cattedrale e alla Biblioteca Diocesana.
L’evento è organizzato dall’Archivio Storico Diocesano, dalla Biblioteca
Diocesana, dal Museo della Cattedrale in collaborazione con la Rettoria della
Basilica Cattedrale di San Nicolò, la Cooperativa Etica Oqdany, l’Istituto di
Istruzione Superiore “Matteo Raeli” di Noto e il Parco Culturale Ecclesiale
“Terre della Diocesi di Noto”.
Sarà possibile visitare la Cattedrale ricostruita dopo il crollo del 1996 con le
sue opere d’arte precedenti e successive al crollo. Il Museo della Cattedrale
proporrà ai visitatori (turisti e comunità diocesana), per aree tematiche, la
storia dell’edificio e del Capitolo e, in particolare, le fasi del crollo e della
successiva ricostruzione con la realizzazione delle nuove opere d’arte.
Approfondimenti relativi alla Cattedrale e al suo Capitolo saranno possibiliPagina 2
Comunicato rilasciato il 13 maggio 2022, ore 13,00
www.diocesinoto.it
nel Museo dove saranno esposti significativi documenti dell’Archivio Storico
Diocesano e nella sala multimediale della Biblioteca Diocesana dove si
prevedono apposite proiezioni.
Il valore aggiunto del progetto riguarda il coinvolgimento dei giovani che
guideranno i visitatori: quelli della Cooperativa Oqdany (che gestisce il
Museo diffuso delle chiese del Centro Storico) e gli studenti dei Licei classico
e artistico che hanno realizzato nel corrente anno scolastico, tramite un
progetto PCTO, percorsi tematici e trasversali sul patrimonio storico,
artistico e cultuale della Cattedrale e del suo Museo con una guida in italiano
e inglese.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube