Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / La città di Noto conquista il premio “green pride”

La città di Noto conquista il premio “green pride”

Si è tenuto a Roma ieri, al CNR – Centro Nazionale delle Ricerche, su iniziativa della Fondazione UniVerde, l’appuntamento annuale per il conferimento dei riconoscimenti alle best practice della Green Economy e della Green Society. Sette Comuni (Noto, Casarano, Pescara, Cepagatti, Saracena, Ciminna e  Belpasso), come esempi virtuosi per le scelte innovative e strategiche nel processo evolutivo delle Smart Cities, un’azienda sostenibile (Sea Srl Servizi Ecologici Ambientali di Malo, nel vicentino) e il Parco nazionale del Pollino si sono aggiudicati il riconoscimento Green Pride 2015. “Siamo stati premiati – dichiara il Sindaco Corrado Bonfanti, per avere rilanciato una politica di valorizzazione del patrimonio ambientale nel nostro territorio e per avviato interventi mirati al risparmio energetico e alla mobilità sostenibile. Sono quei momenti – continua il primo cittadino, che gratificano la nostra comunità e che impattano ancora più prepotentemente nell’immagine, già eccellente, della nostra città. Ogni iniziativa che la mia amministrazione porta avanti con determinazione e con grandi sacrifici, è pensata per rendere Noto al passo con il futuro”. All’evento erano presenti, oltre ai premiati, il Gruppo Terna rappresentato dal dott. Pietro Vicentini,  Responsabile centro sud Italia di Terna Rete Italia, Enrico Brugnoli, Direttore del Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente del CNR, Giancarlo Morandi presidente di Cobat (Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo) e il presidente della Fondazione UniVerde, On. Alfonso Pecoraro Scanio.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*