Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
La coalizione a sostegno di Ezechia Reale farà ricorso al TarSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Politica / La coalizione a sostegno di Ezechia Reale farà ricorso al Tar

La coalizione a sostegno di Ezechia Reale farà ricorso al Tar

Gli eletti e i rappresentanti della coalizione (Popolari e autonomisti, Reale Sindaco, Cantiere Siracusa, Evoluzione civica, Amo Siracusa,Fratelli d’Italia, Udc, Forza Italia e Siracusa protagonista con Vinciullo) che ha sostenuto l’avv. Ezechia Paolo Reale si sono riuniti per esaminare e discutere del risultato elettorale di domenica. L’avv. Reale ha deciso di continuare la sua attività politica nell’interesse della città.
La coalizione, visto l’emergere di notevoli difficoltà e sofferenze nell’assegnazione dei voti di preferenza, dovute, fra l’altro, all’assenza dei verbali e delle tabelle di scrutinio, “ha deciso di ricorrere al Tar Catania per chiedere l’apertura dei plichi contenenti le schede votate, ma non registrate, o registrate in modo difforme, per fare emergere la volontà effettiva dei Siracusani”.
Per quanto attiene il futuro, la Coalizione continuerà a rimanere salda ed unita, assicurando alla città e ai cittadini una gestione corretta e democratica del Consiglio Comunale, attenta e vigile nel rispetto della Legge e del Regolamento Comunale. La nostra opposizione sarà sicuramente costruttiva, ma ferma ed intransigente nel tutelare gli interessi legittimi dei cittadini tutti e per impedire il protrarsi di logiche gestionali lontane dagli interessi collettivi dei cittadini, come è stato fino ad oggi.
La Coalizione, infine, ha largamente discusso sulla bozza della Rete ospedaliera predisposta dall’Assessorato regionale della Salute, relativamente alla riduzione dei posti letto e dei servizi sanitari nella nostra provincia e, non condividendola, la contesta integralmente, invitando il Governo regionale a ritirarla, essendo, fra l’altro, inaccettabile anche la sola idea della chiusura della Radioterapia.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*