Home / Primo Piano / La Federcalcio cancella il Siracusa, via libera all’iscrizione in serie D ma…

La Federcalcio cancella il Siracusa, via libera all’iscrizione in serie D ma…

Il Consiglio Federale della Federcalcio nella seduta di ieri 12 luglio ha sancito l’esclusione con proposta di revoca dell’affiliazione per il Palermo ed il Foggia che così hanno detto addio alla serie B. E’ stata inoltre deliberata la non iscrizione alla serie C del Siracusa Calcio srl di Alì e Santangelo per il quale scatta automaticamente la revoca dell’affiliazione.

Questi formali passaggi hanno dato il via definitivo alle procedure per accedere all’iscrizione al prossimo torneo di Serie D con i Sindaci di Palermo, Foggia, Siracusa e Matera, impegnati ad individuare quelle figure imprenditoriali capaci di far ripartire con rinnovato entusiasmo il calcio in piazze capoluogo di provincia ed anche di regione nel caso del Palermo. A Foggia il Sindaco Landella ha già effettuato il bando pubblico con decorrenza  da giorno 8 luglio, a Palermo il Sindaco Orlando ha presentato il bando proprio ieri affidandosi peraltro alla consulenza di garanzia di Leonardo Guarnotta ex Presidente del Tribunale palermitano e  di altri esperti di diritto sportivo come di marketing calcistico.

A Siracusa, come dichiarato dal Sindaco Italia in trasmissione martedì scorso, si aspetta una comunicazione ufficiale da parte della Federcalcio. Il tempo scorre però velocemente e la preoccupazione dei tifosi azzurri aumenta per un’ipotesi di mancata iscrizione alla serie D che farebbe il paio con quella fallita alla serie C il 24 giugno. Francesco Italia si è ulteriormente rivolto a Gaetano Cutrufo, proverà a coinvolgere il Direttore Generale del Sassuolo Carnevali, ha ricevuto solo rifiuti da altri imprenditori.

L’emissione del bando di manifestazione d’interesse sarebbe già un utile quanto necessario step, attendere la famosa lettera dalla Federcalcio farebbe perdere solo tempo utile. La data di lunedì 29 luglio che i Sindaci di Palermo, Foggia e Matera hanno indicato quale termine entro cui presentare le compagini societarie, gli assegni circolari da 300 mila euro e da 56 mila euro con tutta la documentazione necessaria, è sempre più vicina e Siracusa non può più aspettare.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube