Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / La madre di Evan al giudice: “Giustizia per mio figlio”

La madre di Evan al giudice: “Giustizia per mio figlio”

Ha rigettato ogni accusa Letizia Spatola, la madre del piccolo Evan, arrestata martedì insieme con il compagno, Salvatore Blanco con la grave accusa di omicidio oltre che di maltrattamenti. Al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ragusa, Eleonora Schininà, ha lanciato un drammatico appello: “Chiedo giustizia per mio figlio”.

Ha detto di non avere mai maltrattato il bimbo ma che sospettava che fosse il compagno a usare violenza sul figlioletto anche se non ha mai avuto un riscontro diretto così come, dice, di non essere stata succube del convivente. Sull’episodio letale ha riferito che il bimbo aveva dormito con Blanco e che la mattina secondo q2uanto da lui riferitole, sarebbe caduto dal letto battendo il capo. Una versione dei fatti che stride poi con un’altra versione che le avrebbe dato il convivente, ovvero che il bimbo avesse battuto ilo capo nello spigolo della porta.
Anche Salvatore Blanco ha rigettato ogni addebito. “Io non ho mai toccato il bambino – ha riferito al giudice. I legali della difesa, avvocati Natale Di Stefano e Anna Maria Campisi, hanno chiesto la non convalida del fermo. La Procura, invece, ha insistito per l’applicazione della misura cautelare. Il gip Schininà si è riservato.
Oggi pomeriggio si sono celebrati a Rosolini i funerali del piccolo Evan. Tanta la folla in piazza, presente il genitore naturale. il parroco ha lanciato un monito perché i bimbi non vengano mai e in alcun modo toccati.
C.A.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube