Google+
Hisilicon Balong

La prevenzione dei reati a Siracusa nella Fase 2 dell’emergenza Covid-19 Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica fa il punto

Nella mattinata del 20 maggio 2020, presieduto dal Prefetto, Giusi Scaduto, si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica cui sono intervenuti il Sindaco di Siracusa, Francesco Italia, il Questore, Gabriella Ioppolo, il Comandante provinciale dei Carabinieri, Col. Giovanni Tamborrino, e della Finanza, Col. Luca De Simone.

Nel corso dell’incontro, si è proceduto all’analisi congiunta dei risultati positivi sinora conseguiti sul controllo delle misure di contenimento del contagio da Covid-19, grazie all’efficace dispositivo di prevenzione messo in campo quotidianamente dalle Forze di polizia, con il concorso della Municipale.

Un modulo in costante aggiornamento in funzione delle disposizioni governative, via via emanate, e delle situazioni che si registrano nel capoluogo – specie ora che a molte delle attività economiche, prima sospese, è stata consentita la riapertura – sempre confidando nel senso di responsabilità dei cittadini per il rispetto delle distanze fisiche, dell’uso di mascherine e del divieto di assembramenti.

Circa gli episodi delittuosi recentemente verificatisi nel capoluogo, tra cui il rinvenimento di due bombe carta nella zona di Mazzarona, è stata concordata un’ulteriore intensificazione dei servizi di controllo del territorio, in attesa che le indagini immediatamente avviate ne individuino gli autori.

Infatti, sebbene il confronto con i dati sull’andamento dei reati degli anni precedenti non faccia emergere significativi scostamenti, è stata condivisa la necessità di continuare nell’impegno comune volto ad intercettare ogni forma di illegalità.

Ciò, nella convinta consapevolezza che lo straordinario impegno della Magistratura, sotto il profilo della repressione, debba essere sostenuto con una sempre più efficace ed allargata azione di prevenzione delle possibili tensioni sociali e dei tentativi della criminalità organizzata non solo mafiosa di infiltrarsi nei gangli vitali del sistema economico locale, duramente provato dall’emergenza sanitaria ma che ha tutte le potenzialità per recuperare ed agganciare nuove opportunità di sviluppo.

In conclusione, il Sindaco Italia, ha rinnovato il proprio ringraziamento e sentito apprezzamento per il lavoro di coordinamento e gestione delle attività di controllo da parte di tutte le Forze dell’ordine, in un momento così delicato della vita della nostra città.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*