Home / Se te lo fossi perso / Sport / La Teamnetwork Albatro riparte con una vittoria ed espugna Teramo

La Teamnetwork Albatro riparte con una vittoria ed espugna Teramo

La Teamnetwork Albatro riparte con una vittoria ed espugna Teramo con il risultato di 25 a 22. Match non semplice contro la seconda della classe. Gli abruzzesi sono più fisici, i siracusani più tecnici.
Primo tempo che scorre sul grande equilibrio con i padroni di casa che provano a spingere sull’acceleratore e l’Albatro pronta a riprendere il bandolo della matassa e la guida del gioco.
Nel secondo tempo la Teamnetwork Albatro mette in campo tutta la voglia di portare a casa il risultato e consolidare, così, il primo posto in classifica. Gli uomini di Fonti provano a restare nella scia ma sbattono contro il muro difensivo bianconero.
“Non è stata una partita bellissima ma sicuramente intensa – commenta al termine coach Peppe Vinci – Non era facile riprendere dopo questa lunga sosta e, soprattutto, farlo su un campo difficile come quello di Teramo. I ragazzi sono stati bravi. I nuovi arrivati hanno dato un contributo notevole e i margini di crescita sono interessanti.
Le dodici reti di Cuello sono già un bel segnale. Insieme a lui Marquez e Gianluca hanno mostrato di essere già parte del gruppo. Nel secondo tempo credo sia stata determinante la difesa con Mizzoni che ha fatto la differenza. È un gruppo che oggi ha mostrato determinazione e voglia; credo siano gli ingredienti principali per questa nuova fase della stagione.”

LIONS TERAMO-TEAMNETWORK ALBATRO 22-25 (p.t. 12-13)

Lions Teramo: Bellia, Camaioni, Ciutti, Collevecchio, M. De Angelis, T. De Angelis 7, A. De Angelis 3, De Ruvo 5, Di Giuseppe, P. Di Marcello, A. Di Marcello 1, Forlini 2, Novelli, Toppi 4. All. Marcello Fonti

Teamnetwork Albatro: Bandiera, Burgio, M. Calvo, N. Fontana, G. Fontana, Lo Bello 1, Mizzi, Mizzoni, Murga 1, Nobile, Pennacchio 2, Sortino 1, Cuello 12, Marquez 1, G. Vinci 2, Vanoli 5. All. Peppe Vinci

Arbitri: Maurizio Anastasio – Mauro Zappaterreno

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*