Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
L’Asp 8 agli infermieri: “auspichiamo nuove dotazioni in organico”SiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / L’Asp 8 agli infermieri: “auspichiamo nuove dotazioni in organico”

L’Asp 8 agli infermieri: “auspichiamo nuove dotazioni in organico”

In occasione della manifestazione indetta stamane dall’Ipasvi e dalle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, FSI, Usae, sugli aspetti legati alla dotazione infermieristica nei presidi ospedalieri dell’Azienda nonché alla stabilizzazione del personale contrattista, il direttore amministrativo dell’Asp di Siracusa Giuseppe Di Bella ha ricevuto una delegazione dei manifestanti.

“Si è trattato di un incontro che si è svolto in un clima di serenità e di assoluto rispetto dei ruoli – riferisce il direttore amministrativo – che ha posto sul tappeto le problematiche e le difficoltà che affliggono la categoria degli infermieri nonché le preoccupazioni in ordine alla stabilizzazione del personale contrattista che opera nell’Azienda. In ordine al personale infermieristico ho voluto rassicurare la delegazione sul fatto che per il periodo estivo, nel quale si presentano maggiori criticità negli organici degli infermieri, è già stata prevista l’assunzione a tempo determinato di diverse unità secondo le esigenze individuate nei diversi presidi ospedalieri e nella misura consentita dalla vigente normativa. Tutto ciò fermo restando l’auspicato incremento di risorse umane nelle nuove dotazioni in pianta organica. In merito, invece, alla questione della stabilizzazione del personale contrattista, nell’evidenziare che in questi ultimi mesi la Direzione aziendale ha provveduto alla proroga dei contratti qualora scaduti, ho rassegnato la necessità di armonizzare il piano di stabilizzazione con la prossima ridefinizione della pianta organica e questo in sinergia con gli organi regionali”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube