Home / SE TE LO FOSSI PERSO / Cronaca / Lentini, consegna monete antiche alla Guardia di finanza

Lentini, consegna monete antiche alla Guardia di finanza

Durante la mostra “La Luce dell’Onestà”, in corso di svolgimento a Lentini, le Fiamme Gialle hanno ricevuto, direttamente presso nella mostra, un cittadino lentinese che ha consegnato più 60 monete ritrovate tra gli oggetti che erano stati del padre.

Rosalba Panvini – Soprintendente di Siracusa – presso la Tenenza di Lentini, il 22 maggio, dopo averne accertato l’autenticità, ha collocato temporalmente le monete ai periodi Greco, Romano e Medievale precisando che “…si tratta di monete dal valore archeologico e numismatico sebbene non storico poiché non siamo in grado di risalire al luogo esatto di provenienza. Dopo le analisi di dettaglio e le dovute cautele sui beni sarà sicuramente avviato l’iter per la consegna delle monete al comune di Lentini e la collocazione delle stesse nel museo cittadino”.

Grande soddisfazione anche del Sindaco Saverio Bosco, lieto di aver ospitato la mostra e di aver registrato migliaia di presenze. “La luce dell’onestà” dice “ha dato visibilità positiva alla nostra città. Ne è dimostrazione il segnale del cittadino che consegna le preziose monete. Un bel messaggio di legalità ed onestà consegnato al Comune, alla Guardia di Finanza ed alla Soprintendenza, arrivato e condiviso grazie a questa sinergia. Le istituzioni sono presenti e la loro presenza viene vista come una presenza positiva e di supporto.”

Il lentinese Salvatore Tragna, dopo la consegna, ha dichiarato ho avuto modo di apprezzare i reperti presenti nella mostra e di comprendere che i beni ritrovati sono di tutti i cittadini e per questo, ricordandomi che da ragazzo avevo visto alcune monete antiche nelle mani di mio padre, mi sono messo a cercare tra le cose vecchie in soffitta ed ho ritrovato queste monete che ho consegnato alla Guardia di Finanza. Mi piace siano nuovamente patrimonio di tutti i cittadini Lentinesi”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube