Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Lentini, giovedì la conferenza dei servizi per l’ampliamento della discarica

Lentini, giovedì la conferenza dei servizi per l’ampliamento della discarica

Sarà la conferenza dei servizi a stabilire se sarà realizzata la nuova discarica di Lentini in contrada Grotte san Giorgio. l’assessorato al Territorio e Ambiente e il Dipartimento regionale dell’Ambiente hanno indetto «la prima riunione della Conferenza di Servizi in remoto per il rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale.
La conferenza è stata fissata per la mattina di giovedì e vi partecipano tutti i soggetti interessati alla realizzazione della discarica. Il progetto è relativo all’ampliamento (con la realizzazione di tre bacini) della discarica di rifiuti non pericolosi. A seguito della sentenza emessa dalla seconda sezione del Tar di Catania, sembra esservi un orientamento positivo da parte della Regione siciliana al rilascio dell’autorizzazione.
Sebbene la comunità abbia ripetutamente espresso il diniego a qualsiasi ulteriore ammorbamento e nonostante abbiano più volte ribadito la perentorietà di un processo di armonizzazione sul tema del ciclo dei rifiuti, ci ritroviamo sempre al punto di partenza. Con l’obbligo civico e morale di dover evidenziare gli sforzi delle Procure, il presidio della legalità, la tutela della salute pubblica, la difesa dell’ambiente e le grida di contrarietà di un territorio sempre più dilaniato.
Un monotematismo sul piano gestionale, infrastrutturale e culturale in una Regione vittima tanto dei pregiudizi quanto dell’autonomia mal esercitata di cui dispone. La sola ipotesi di voler continuare a perseverare – sotto i profili normativi e progettuali – in un disegno del ciclo dei rifiuti di questo tipo, nel nome di una perenne situazione emergenziale, assumerebbe i contorni di un’ecatombe per la Sicilia e per il Meridione.
Grotte San Giorgio, Armicci (vecchia e nuova), Bonvicino, Codavolpe, Scalpello: i luoghi della violenza, i testimoni dello scempio che meritano – in egual modo – la stessa accoratezza e la medesima vigilanza da parte delle comunità coinvolte.


Emanuele Grillo

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube