Google+

Lentini, omicidio Ponte: convalidato il fermo del pensionato

Resta in carcere Antonino Zocco, il lentinese di 82 anni accusato di avere ucciso a colpi di pistola la 39enne Giuseppina Ponte, al culmine di una lite tra i due avvenuta martedì mattina nell’abitazione di via Sicilia, a Lentini. Il gip del tribunale aretuseo, Andrea Migneco, ha convalidato il fermo del pensionato, operato dai carabinieri, confermando la misura cautelare in carcere, così come disposta in un primo momento dal pm Marco Dragonetti. Zocco, cdifeso dall’avvocato Loredana Battaglia, si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del giudice ed è stato poi tradotto nel carcere di Augusta in attesa di trovare una collocazione per porlo agli arresti domiciliari, vista l’età avanzata.

Il pensionato lentinese ha già avuto modo di confessare il delitto, scaturito, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, a causa dell’ammanco di una banconota da 50 euro, della quale si sarebbe impossessata la vittima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*