Home / Cultura / Lettera al sindaco: istituire un premio in memoria di Mariarita Sgarlata

Lettera al sindaco: istituire un premio in memoria di Mariarita Sgarlata

Scopo dell’iniziativa, valorizzare chi operi per la promozione della cultura della nostra città

Cara Mariarita,

Istituire un premio culturale in memoria dell’archeologa Mariarita Sgarlata, assessore regionale ai Beni culturali, scomparsa prematuramente lo scorso anno. La proposta è stata avanzata dall’associazione Save Villa Reimann per ricordare una persona che si è spesa per la nostra città. Lucia Acerra e Antonio Lo Iacono hanno inviato una lettera aperta al sindaco Italia a cui hanno chiesto l’istituzione del premio.

“Tra i politici siracusani – scrivono i due esponenti dell’associazione – è stata quella che si è impegnata maggiormente dando un forte impulso all’Istituzione del Parco Archeologico di Siracusa durante lo svolgimento del suo incarico di assessore Regionale ai BBCC con la firma del Decreto Assessoriale sulla sua perimetrazione.

I nostri ultimi incontri si sono svolti a villa Reimann dove la invitammo ai “Tè letterari” per una conferenza in cui ci fece partecipi dei suoi successi, dei progetti futuri e delle ultime pubblicazioni. Ricordiamo che fu molto contenta quando le chiedemmo di scrivere la prefazione al nostro libro su Christiane Reimann le cui parole conserviamo gelosamente perché ci saranno sempre da sprone per continuare la nostra battaglia.

In ricordo di quello che sia stata per la nostra città, nasce l’iniziativa di un premio che conservi nel tempo il suo ricordo e, ripensando al suo amore per Villa Reimann e alla borsa di studio che ti venne assegnata  dall’ “Istituto di Studi Siracusani, Villa Reimann” nel 1990, chiediamo all’Amministrazione Comunale di Siracusa di istituire, in suo nome, un Premio da assegnare annualmente a chi sappia cogliere e illustrare uno degli aspetti peculiari del nostro Territorio: “la Grecia d’Occidente”, assecondando così  anche uno dei desideri di Christiane Reimann, quando, nelle lunghe chiacchierate con il suo avvocato Corrado Piccione, paragonando l’importanza di Siracusa con quella di Atene, auspicava per la nostra città una posizione  culturale di assoluto prestigio   nell’area  mediterranea in nome della classicità di cui è depositaria.

in ricordo di quello che sei stata per la nostra città, per tutti noi, per  i tuoi innumerevoli amici e  i tuoi studenti, abbiamo pensato di dedicarti qualcosa che conservi nel tempo il tuo ricordo e, ripensando al tuo amore per Villa Reimann e alla borsa di studio che ti venne assegnata  dall’ “Istituto di Studi Siracusani, Villa Reimann” nel 1990, chiediamo all’Amministrazione Comunale di Siracusa di istituire, in tuo nome, un Premio da assegnare  annualmente a chi sappia cogliere e illustrare uno degli aspetti peculiari del nostro Territorio: “la Grecia d’Occidente”, assecondando così  anche uno dei desideri di Christiane Reimann, quando, nelle lunghe chiacchierate con il suo avvocato ed amico Corrado Piccione, paragonando l’importanza di Siracusa con quella di Atene, auspicava per la nostra città una posizione  culturale di assoluto prestigio   nell’area  mediterranea in nome della classicità di cui è depositaria.

Confidiamo nell’accoglimento in tempi brevi di questa nostra richiesta per poter procedere successivamente alla organizzazione necessaria.

Lucia Acerra

Marcello Lo Iacono

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube