Home / Cultura / Maiorca e Motta: “Giù le mani dalla chiocciola di Slow food”

Maiorca e Motta: “Giù le mani dalla chiocciola di Slow food”

Scopriamo con sorpresa e disappunto che l’associazione “Climiti e dintorni” di Floridia ha copiato integralmente il logo dell’associazione Slow Food Italia, utilizzandolo in modo assolutamente indebito per reclamizzare una sua manifestazione attraverso una pagina Facebook e vario materiale di propaganda cartaceo.

Il logo di Slow Food è l’inconfondibile chiocciolina – che, come il nome, è un marchio registrato – simbolo dell’associazione fondata nel 1986 e del movimento internazionale poi sviluppatosi, che riunisce oltre 100mila soci con sedi, volontari e sostenitori in 150 paesi del mondo. Slow Food organizza manifestazioni a livello nazionale e internazionale, fra cui il Salone del Gusto di Torino (in programma il prossimo ottobre la nuova edizione). Tra i tanti progetti nei quali Slow Food è impegnata, ricordiamo più di 350 Presidi realizzati in difesa di produzioni alimentari, specie vegetali, razze animali a rischio di estinzione; la rete mondiale di Terra Madre grazie alla quale migliaia di comunità del cibo agiscono per la creazione di nuovi modelli alimentari, equi, sostenibili e gustosi; gli oltre 400 Orti in condotta in altrettante scuole italiane dove bambini, insegnanti e genitori riscoprono le radici del cibo. Slow Food ha fondato l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche con sede a Pollenzo; Slow Food Editore pubblica guide di riferimento come Osterie d’Italia, Slow Wine ed Extravergini accanto a saggi, libri di narrativa, per bambini e una rivista.

In Sicilia Slow Food conta una quindicina di condotte, una delle quali attiva da più di 20 anni a Siracusa e nel resto della provincia, dove è presente un’altra condotta a Lentini.

Tutto ciò puntualizzato, e d’accordo col segretario nazionale di Slow Food Italia, chiediamo all’associazione “Climiti e dintorni”, di cui è esponente l’ex sindaco ed ex deputato regionale Egidio Ortisi, di togliere immediatamente il simbolo della chiocciola di Slow Food da qualsiasi strumento cartaceo, online, ecc. di propaganda della manifestazione “Slow 2014” in programma a Floridia.

Carmelo Maiorca, vice presidente Slow Food Sicilia

Francesco Motta, fiduciario Slow Food Siracusa

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*