Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Maxi risarcimento Open Land: l’udienza slitta a febbraio

Maxi risarcimento Open Land: l’udienza slitta a febbraio

E’ slittata al 3 febbraio prossimo l’udienza dinanzi al consiglio di giustizia amministrativa di Palermo per la vicenda legata al contenzioso amministrativo tra la società Open Land e il Comune di Siracusa per il ritardo nel rilascio delle autorizzazioni alla costruzione del centro commerciale nel quartiere fieristico del rione Epipoli, inaugurato il 30 novembre scorso. L’udienza di ieri è durata appena il tempo di fissare la nuova data, a causa dell’assenza di uno dei giudici, senza fare, quindi, alcun’attività d’aula.

Quella di febbraio dovrebbe essere l’ultimo atto di una vicenda giudiziaria che si sta consumando sia sul fronte penale sia su quello amministrativo. Una prima sentenza è stata a favore dalla società Open Land con la liquidazione da parte del Comune della somma di 2 milioni e 800 mila euro. Adesso si attende la sentenza conclusiva rispetto alla maxi richiesta risarcitoria avanzata dai legali della stessa società. Le altre tre, infatti, non sono state rigettate ma i giudici hanno chiesto al consulente tecnico di porre maggiore attenzione a nuovi criteri di valutazione per la quantificazione omogenea della penale sul ritardo dei lavori e sull’aumento dei costi di costruzione. Sulla perdita dei finanziamenti bancari e i canoni di locazione e gli oneri condominiali, la sentenza impone al consulente tecnico di rideterminare il costo del finanziamento che è andato perduto per effetto del ritardo e il costo del finanziamento sostitutivo cui si è stati costretti ad accedere.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*