Google+
Ultime Notizie

Melilli, per il Cga il sindaco Carta ha agito correttamente

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, quale massimo organo della Giustizia Amministrativa, con le sentenze nn. 909,910,911 e 913/2020 pubblicate il 15.10.2020 ha scritto un’importante pagina della storia amministrativa del Comune di Melilli, rigettando in toto l’appello promosso dalla EUROTOUR di RUSSO Santo , fratello di Alfredo Russo più volte consigliere comunale e Assesore nella scorse legislature quale società ricorrente e giù in primo grado, e stabilendo la piena legalità della condotta amministrativa da parte del Comune di Melilli, sia come parte politica sia come dirigenti e funzionari incaricati negli anni di questo particolare ufficio.

Nei rilevanti pronunciamenti giurisprudenziali il Giudice Amministrativo ha qualificato come corretto, coerente con la normativa pubblica e con la contrattualistica di gara, l’azione amministrativa tenuta dalla gestione dell’ente comunale in ordine all’affidamento del servizio di trasporto scolastico e all’esclusione di un operatore economico per ragioni attinenti la qualità della prestazione resa in passato e delle dichiarazioni non veritiere rese.

Senza entrare eccessivamente nel merito della questione, che ha portato all’instaurazione di diversi contenziosi – tutti promossi da EURO TOUR di Santo Russo a danno e contro il Comune di Melilli – giova precisare che, l’attuale decisione giudiziale mette la parola fine su una controversia annosa, che ha visto l’Amministrazione Comunale “Carta” tutelare con estrema diligenza e attenzione la spesa pubblica in un settore cruciale come quello del trasporto scolastico.

Il rigetto degli appelli e la soccombenza della ditta controparte rendono merito all’impegno profuso in questi tre anni dall’Amministrazione Comunale affinché venisse ristabilita la legalità formale e sostanziale, in un contesto economico quasi monopolistico, e del difensore incaricato Avv. Salvatore VIRZI’ che ha difeso la bontà della condotta dei pubblici uffici dinanzi alle plurime contestazioni giudiziarie.

Si chiude, oggi , una pagina oscura e triste della storia politica del Comune di Melilli e dall’altra parte si fa luce e si fa risaltare la buona amministrazione della cosa pubblica che questa sindacatura sta portando avanti, nonostante gli attacchi giudiziari e diffamatori subiti, per il solo fine di consegnare alla cittadinanza melillese un servizio efficace, efficiente, economicamente corretto e soprattutto reso nel pieno e incondizionato rispetto della Legge.

La ditta controparte dovrà, dunque, sostenere e rimborsare le spese legali del Comune in ragione della soccombenza anche in questo grado di appello.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*