Google+

Migliorare e avviare la tratta ferroviaria Siracusa-Avola-Noto: Il sindaco Cannata punta alla firma di un accordo di programma

Migliorare e avviare la tratta ferroviaria Siracusa-Avola-Noto, soprattutto nei giorni festivi e la domenica per tutto il periodo estivo. Il sindaco di Avola, Luca Cannata, ci crede. Così tanto da aver scritto a Trenitalia, Rfi oltre che ai colleghi di Siracusa e Noto Francesco Italia e Corrado Bonfanti e all’assessore ai Trasporti della Regione Siciliana Marco Falcone, già sensibile e fattivo, invitandoli alla firma di un accordo di programma congiunto per l’istituzione di un numero adeguato di corse.

“È importante promuovere e valorizzare al massimo le bellezze paesaggistiche e artistiche del nostro territorio – sottolinea Cannata – il turismo rappresenta la principale risorsa per l’economia della nostra provincia ma occorre ottimizzare i mezzi disponibili e fare sistema tra i Comuni offrendo servizi e infrastrutture condivise”. E qui rientra lo stato della linea ferrata Siracusa – Gela, che denota forti carenze dal punto di vista strutturale e organizzativo.

Il sindaco di Avola ritiene fondamentale la rifunzionalizzazione dell’asse Siracusa-Avola-Noto utilizzando al meglio la tratta anche nei giorni di possibile maggiore utilizzo (la domenica e i festivi) sfruttando l’assenza di traffico ferroviario ordinario per mettere in piedi un migliore servizio dedicato. “Questo potenziamento – conclude Cannata – offrirebbe la possibilità di trasformare un problema in un’occasione di promozione del territorio e di sviluppo, permettendo a turisti e residenti di apprezzare al meglio le nostre bellezze artistiche e paesaggistiche utilizzando un mezzo di trasporto ecologico, economico e rapido”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*