Home / Notizie Regionali / Misure anticovid, la Sicilia si blinda

Misure anticovid, la Sicilia si blinda

Da lunedì scatta la zona arancione in Sicilia e il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha emesso un’ordinanza con cui stabilisce alcuni punti essenziali per evitare la diffusione del contagio. Per quanto riguarda gli arrivi in Sicilia, “i soggetti che fanno ingresso nel territorio della regione siciliana sono tenuti a registrarsi sulla piattaforma online”. siciliacoronavirus.it. Sono esclusi dall’adempimento i pendolari o coloro che si siano recati nel territorio nazionale per un periodo inferiore a quattro giorni.

Misure per negozi e centri commerciali. Per limitare le occasioni di assembramento, i titolari o i responsabili degli esercizi commerciali devono esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale. Nei centri commerciali bisogna munirsi di strumenti contapersone agli ingressi, limitando e scaglionando gli accessi dei clienti.

Attività scolastiche e universitarie. Fino al 31 gennaio per la scuola secondaria di secondo grado l’attività didattica è esercitata esclusivamente a distanza. Stessa cosa per la scuola secondaria di primo grado e per la primaria ma solo fino al 16 gennaio. Nessuna sospensione è prevista per le attività educative che riguardano nidi, asili e scuole dell’infanzia. Sarà il dipartimento Asoe dell’assessorato regionale alla Salute ad effettuare il monitoraggio sull’andamento della diffusione del contagio e individuare i territori comunale in cui la didattica a distanza sia prorogata fino al 31gennaio per la scuola primaria e secondaria di primo grado. Con provvedimento del coordinamento dei rettori delle università siciliane p possibile fino al 31 gennaio sospendere la frequenza delle attività formative e curriculari delle università e delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Misure comunali di contenimento. Per limitare l’assembramento, i sindaci possono disporre ulteriori misure, per tutta la giornata op in determinate fasce orarie, la chiusura al pubblico di strade e piazze nei centri urbani e di consentire agli esercizi commerciali l’orario continuato e altre forme di apertura in concomitanza con la stagione dei saldi.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube