Google+

Nave Gregoretti, la Procura nomima tre consulenti per un’ispezione a bordo

Arriva l’ispezione a bordo della Guardia costiera Gregoretti, da due giorni al largo del porto commerciale di Augusta in attesa di un’indicazione e sul da farsi. Il governo attende indicazioni da Bruxelles rispetto alla richiesta di redistribuzione dei migranti che si trovano a bordo. Sono 116 persone adulte che non sanno cosa fare se non rimanere a bordo in attesa di notizie.
Intanto, la Procura aretusea ha disposto un’ispezione sulla Gregoretti. Il procuratore aggiunto Fabio Scavone ha nomimato 3 consulenti delegando Asp8 e i carabinieri del Nas di Ragusa. Gli esperti sono saliti a bordo nel pomeriggio per verificare le condizioni igienico-sanitarie a bordo del natante della Guardia costiera. “Soltanto dopo che avrò ricevuto la relazione – afferma il procuratore – sarò in grado di prendere decisioni”. Il procuratore Scavone lascia intendere che se le condizioni a bordo saranno preoccupanti, potrebbe disporre lo sbarco dei migranti. Nessun fascicolo d’inchiesta, però, è stato aperto sulla vicenda.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*