Google+

Nido di tartaruga marina sulla spiaggia dell’Eloro a Noto: la capitaneria di porto emana orinanza di interdizione dell’area

Il nido di tartaruga marina è stato delimitato ed interdetto al transito pedonale e veicolare per evitarne il danneggiamento.

Nella mattinata di ieri veniva segnalato alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Siracusa, da parte di un volontario del WWF, il rinvenimento di un nido di tartaruga marina nella spiaggia di Eloro del Comune di Noto.
Il segnalante aveva già provveduto alla recinzione del sito di riproduzione e alla segnalazione dello stesso attraverso l’apposizione di un cartello monitorio.
Immediato l’intervento del personale militare della Delegazione di Spiaggia di Marzamemi per le opportune verifiche del caso, per effettuare rilievi fotografici ed individuare l’esatta posizione geografica del nido.
Del rinvenimento veniva subito informato anche l’Ente Fauna.
Al fine di evitare il danneggiamento del sito di riproduzione delle tartarughe, tematica sensibilizzata anche dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto attraverso direttive tese ad incrementare la vigilanza sul territorio al fine di evitare attività che possano arrecare interferenze negative al ciclo riproduttivo della specie protetta, la Capitaneria di Porto di Siracusa ha emanato un’Ordinanza di Interdizione dell’area, appositamente delimitata e segnalata, fino al periodo di schiusa delle uova (periodo di incubazione tra i 42 ed i 65 giorni), vietando il transito pedonale e veicolare.
I contravventori alle diposizioni in essa contenute, ove il fatto non costituisca diverso e/o più grave reato, saranno puniti ai sensi dell’art. 1174 del Codice della Navigazione.

Siracusa, 01.06.2020

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*