Home / Se te lo fossi perso / Politica / Noto, breve ma intensa seduta del Consiglio comunale

Noto, breve ma intensa seduta del Consiglio comunale

La seduta di Civico Consesso ieri sera, su proposta del Presidente Corrado Figura si è aperta con il minuto di silenzio in memoria di Enzo Rizza, funzionario del settore Turismo, oggi alle ore 16,30 nella Basilica di San Nicolò si terranno i funerali. Commosso l’applauso spontaneo dei presenti anche tra il pubblico accorso per assistere ai lavori del Consiglio con all’ordine del giorno sette punti. 15 i presenti ad inizio seduta con una fase preliminare che ha visto gli interventi di alcuni consiglieri comunali su questioni diverse. Innanzitutto Pippo Bosco ha voluto sapere dell’incontro di Palermo tra la delegazione del Pd cittadino, con il Segretario Della Luna ed alcuni consiglieri comunali, il vice Sindaco Cettina Raudino e l’allora Assessore alla Sanità Lucia Borsellino e considerate le dimissioni di quest’ultima, oltre ad avere contezza della modalità della “spedizione”, di riaprire il discorso Ospedale con i nuovi vertici regionali. A quest’intervento chiedevano subito di replicare i consiglieri Pd Frasca e Valvo, dove il primo ha sottolineato l’obiettivo dell’incontro, e cioè la salvaguardia dell’ospedale, sopra ogni tentativo di portare il tutto su un terreno di polemica e di scontro. Salvatore Valvo ha aggiunto che il momento è stato positivo e di chiarimento relativo a molte questioni, su tutte quella dell’ingresso dei privati, al momento in stand by, e che se non andasse avanti porrebbe seri interrogativi su tutto il piano di rifunzionalizzazione “La nostra azione è da elogiare e non da criticare”, ha chiuso poi il consigliere Valvo. Prima di sentire la riposta del Sindaco, sono intervenuti i consiglieri Tiralongo, sulla questione degli immobili abusivi, il cui atto giunto in Consiglio è stato poi ritirato, e Veneziano sulla delicata vicenda dei parcheggi chiusi ad Eloro e Vendicari e i gravi disagi registrati in queste ultime settimane, soprattutto nei weekend, per i residenti e per i visitatori. Le risposte del Primo Cittadino innanzitutto al consigliere Bosco: ” É stata un’iniziativa del Partito a cui il mio Assessore ha chiesto di partecipare come uditrice; sulla questione immobili al massimo lunedì mattina, se non già domani, mi accerterò dello stato dell’arte per poter rimandare presto gli atti in Commissione; infine sui parcheggi nella Riserva, proprio nella tarda mattinata di oggi ho incontrato il Procuratore della Repubblica di Siracusa, perchè il dottor Pagano che segue la vicenda del sequestro rientra a lavoro domani, per sollecitare, senza voler entrare nel merito, la situazione ed una celere risoluzione considerato che il parcheggio, senza ombra di dubbio ricade in zona B, nel contempo ho incaricato i tecnici di riprendere in mano il piano di gestione della Riserva per avere una piena regolamentazione degli spazi in tutela dei fruitori, dei lavoratori e di quanti a vario titolo vi operano”. Vivace scambio di opinioni poi tra Presidente del Consiglio e Sindaco sull’opportunità o meno di portare in aula la mail ricevuta da parte di un cittadino che lamenta un mancato intervento, da oltre dieci anni, in una strada interrotta nella zona alta della città e su cui chiarimenti sono stati portati dal primo cittadino. E si va così all’ordine del giorno, lettura ed approvazione precedenti sedute;  secondo punto “Regolamento comunale per il servizio di rimozione dei veicoli” approvato con 14 si; terzo punto “Regolamento distrettuale affidamento familiare minori” con intervento in aula dell’Assessore Vincenzo Medica che oltre ad evidenziare alcuni aspetti, ad esempio la creazione di un albo di famiglie affidatarie, ha risposto alle domande di alcuni consiglieri sul ruolo della famiglia naturale e sui minori extracomunitari non accompagnati ( Veneziano ), sull’opportunità di prevedere l’aiuto economico anche per la il nucleo parentale che accoglie il minore (Valvo). Regolamento approvato con 13 si e 2 no quelli di Pagano e Venziano. Nei tre punti successivi  (quarto, quinto e sesto) da votare altrettanti debiti fuori bilancio per cifre non particolarente ingenti, in favore dei signori: Antonino Rizza, Felice Di Gregorio e Corrado Battaglia (13 si ed un astenuto);  Gelsomino Di Giovanni (12 si ed un astenuto); Francesca Beninato (12 si ed un astenuto). Ultimo punto il piano delle alienazioni e valorizzazione immobiliari per il triennio 2015-2017, dove subito il Sindaco ha preso la parola per ricordare che tale approvazione sia atto propedeutico al bilancio di previsione, e ricordando alcuni di questi edifici che si cercherà di vendere. Dopo un breve botta e risposta tra il consigliere Veneziano e lo stesso primo cittadino, con intervento anche del consiglieri Mauceri, si è andati al voto con l’approvazione del Piano avvenuta grazie a 12 si; da registrare il no di Pagano e Veneziano e l’astensione del Presidente Figura.
Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube