Home / Se te lo fossi perso / Politica / Noto, la visita del Presidente della Repubblica Mattarella
I preparativi per la visita del presidente della Repubblica Mattarella alla cattedrale di Noto.

Noto, la visita del Presidente della Repubblica Mattarella

Venti anni dal crollo nella Cattedrale, come venti anni dalla presenza di un Presidente della Repubblica nella città di Noto e come denominatore comune proprio lo straordinario edificio religioso che svetta maestoso lungo il Corso principale del centro storico.

E’ il grande giorno mentre venti anni fa, era l’11 maggio 1996, arrivò a Noto il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro ed il motivo della visita era proprio il grave crollo che colpì al cuore non solo la Cattedrale e la città, due mesi prima, il 13 marzo 1996. Venti anni trascorsi da quel momento infausto che però con tenacia e determinazione è stato decisamente trasformato in un inizio; il principio di una nuova era per la città patrimonio dell’Unesco che domani vedrà il suo definitivo suggello proprio grazie alla prestigiosa visita del Presidente della Repubblica. Un siciliano che meglio di altri può comprendere e “battezzare” un evento di questa portata. E sebbene il rigido protocollo prevede il suo arrivo a Noto alle 11, accolto ai piedi del Municipio dal Sindaco di Noto Corrado Bonfanti, dal Vescovo della Diocesi di Noto, Antonio Staglianò, e dal Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, il XII Presidente della Repubblica Italiana visiterà la Cattedrale, Basilica di San Nicolò.

Una visita per la quale la tv di Stato è già presente in città con i propri mezzi per poter seguire la mattinata che sarà senz’altro emozionante e ricca di significato per la Città netina e per tutto questo lembo di Isola.

E.V.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*