Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Noto, full immersion nella lingua ingleseSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, full immersion nella lingua inglese

Noto, full immersion nella lingua inglese

Alla presenza del Sindaco Corrado Bonfanti venerdì scorso la sala Teatro del plesso Don Bosco ha ospitato uno spettacolo in lingua inglese ideato ed interpretato dai 55 partecipanti al primo City Camp Acle svoltosi nella Città di Noto. Il Dirigente Scolastico dottoressa Antonella Manganaro, da due anni alla guida dell’Istituto Comprensivo Melodia, sta proponendo diversi modi per approfondire la conoscenza e lo studio delle lingue straniere, recependo in pieno le nuove sfide della società contemporanea e soprattutto quelle per il futuro delle giovani generazioni nella sfera professionale. A questo si è unita la presenza di un corpo docente qualificato e con grandi motivazioni, e con il quale il dialogo subito instaurato sulle stesse lunghezze d’onda, ha prodotto delle iniziative particolarmente apprezzate, in special modo dai genitori. Da marzo, raccogliendo la proposta dell’Acle, ente promotore dei city camp in tutta Italia, l’Istituto Melodia ha lavorato per promuovere questo evento di metà settembre a cui hanno aderito in 55 (dai 7 ai 14 anni) provenienti anche da Siracusa e paesi limitrofi. Bambini e ragazzi sono stati divisi in 5 classi ( per età e per conoscenza della lingua inglese ) e per una settimana, seguiti da istruttori madrelingua, dalle ore 9 alle ore 17 hanno imparato divertendosi. Con l’acronimo R.E.A.L.( Rational Emotional Affective Learning) si intende il proprio approccio formativo che è di tipo umanistico affettivo, con il grande vantaggio di motivare la volontà di apprendere e fissare l’esperienza nella memoria a lungo termine, stimolando la sinergia tra discente e docente. Ai cinque istruttori, ciascuno ospitato in una delle famiglie partecipanti con i loro figli al City Camp, si sono affiancati la Director Camp professoressa Daniela Auditore, con le insegnanti Antonella Scardino e Giuseppina Modica. Prezioso l’aiuto dato dalle due “helpers” Isabella Bonfanti e Giulia Groppi, e grande feeling fra tutte le componenti di questa iniziativa estiva e che di fatto ha spalancato le porte al nuovo anno scolastico.
E.V.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube