Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Noto, inaugurata la sede dello Sportello per il cittadino

Noto, inaugurata la sede dello Sportello per il cittadino

Taglio del nastro venerdì scorso in piazza Bolivar per i locali del nuovissimo servizio. “I tempi di realizzazione di un qualsiasi progetto per un Ente pubblico non sono mai brevi – ha spiegato il Sindaco Corrado Bonfanti-. Ed anche nel caso di questo Sportello per il cittadino, che pochissimi Comuni possono vantare, parliamo di anni. Ma sono contento perché riusciamo ad aprirlo ed a consegnarlo alla Città ed ai cittadini”. Locali ampi e funzionali con una sala d’aspetto all’ingresso separata dalla zona con ben 8 postazioni tutte informatizzate; lo stesso sistema di accesso ai singoli servizi è di ultima generazione. Un front office innovativo che abbatte le distanze tra il cittadino e la burocrazia a volte troppo ostica, e dunque si vuole favorire, semplificare ed estendere la comunicazione tra gli utenti, qualsiasi sia la richiesta e la Pubblica Amministrazione”. Ha proseguito il Sindaco, accompagnato, per l’occasione dal Presidente del Consiglio Comunale Veronica Pennavaria, dal Vice Sindaco Corrado Frasca, e dagli Assessori Quartararo e Terranova, presenti anche diversi consiglieri comunali e tanti cittadini che con attenzione hanno anche avuto delucidazioni sul funzionamento, gli orari di apertura e le caratteristiche dello Sportello. “Da lunedì 16 ottobre  la sede è aperta tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, vi anticipo che i singoli settori saranno a disposizione dalle ore 9 ma la saracinesca si alzerà ben prima per tutti coloro che avranno necessità di chiedere o di segnalare qualcosa, grazie alla presenza di una persona che raccoglierà le istanze e con la quale colloquiare”. Questi orari e servizi secondo i giorni della settimana: il lunedì dalle ore 9 alle ore 12 welfare, gestione/manutenzione, anagrafe/servizi demografici, catasto, CIE; il martedi dalle 9 alle 12 urbanistica, tributi, catasto, CIE, dalle 15,30 alle 17,30 gestione/manutenzione, anagrafe/servizi demografici; mercoledì dalle 9 alle 12 welfare, commercio, anagrafe/servizi demografici, catasto, CIE; giovedì dalle 9 alle 12 urbanistica, tributi, catasto, CIE dalle 15,30 alle 17,30 urbanistica e tributi; infine il venerdì dalle 9 alle 12 gestione/manutenzione, anagrafe/servizi demografici, catasto e CIE. “Anche su questa programmazione cercheremo di capire da qui ai prossimi mesi se dovrà essere corretta o confermata”. Un servizio, dunque, che andrà monitorato sia per constatare la rispondenza della cittadinanza, sia per il tipo di richieste, segnalazioni, e bisogni che verranno inoltrati e la conseguente capacità di risoluzione degli stessi. “Vorrei ricordare in questa occasione che attraverso il sito istituzionale del Comune è già possibile avere dei certificati di uso comune, quali la residenza, lo stato civile ed altri, con un semplice click. Abbiamo voluto, però, con lo Sportello per il cittadino accorciare ancor più le distanze, fermo restando che si tratta di un servizio di “prima assistenza” che nei casi più specifici sarà poi sempre gestito in maniera più dettagliata dagli uffici”. Per gli stessi residenti, dunque, una possibilità concreta di accorciare i tempi e di avere un effettivo dialogo con la Pubblica Amministrazione.
Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*