Google+

Noto, “Vento d’estate” la nuova mostra di pittura

Alla presenza degli Assessori alla Cultura, Frankie Terranova e al Turismo, Giusy Solerte è stato aperto al pubblico un nuovo spazio espositivo per questa edizione di Effetto Noto 2017, all’interno dell’Istituto Matteo Raeli di Corso Vittorio Emanuele, che vede protagoniste le opere di Lucio Pintaldi. “Vento d’estate” è il titolo della mostra che nel momento dell’inaugurazione è stata arricchita dalla dettagliata presentazione a cura della dottoressa Cettina Lauretta: ” Questa sera torniamo

all’origine del termine vernissage, cioè l’ultima passata di vernice, di colore da parte dell’artista, che segna l’atto di conclusione dell’opera, alla presenza di tutti i suoi più cari amici. La condivisione è la colonna portante di Vento d’Estate! Oggi Lucio mette in mostra le sue opere per condividere pienamente ciò che più lo rappresenta: il suo esprimersi a colori. Lucio è un artista eclettico, spazia dalla pittura astratta all’illustrazione figurativa, alla creazione di opere d’arte non convenzionali, quali libri d’artista, arte postale, arte effimera e in particolare modo dell’infiorata. Espressioni artistiche con le quali abbraccia diverse modalità espressive e le fa proprie utilizzando diversi supporti. La tela, la carta da lui fatta a mano con metodo paziente, i supporti in legno quali ante in legno, tavole di compensato, vengono inondate di colori netti, decisi, spesso in contrasto tra di loro ma comunque sempre complementari”. Ritroviamo in mostra il suo personaggio distintivo, l’omino dalle linee morbide e senza volto, accanto alla serie dei pesci; “l’astratto ed il concreto dialogano e si completano”, si legge nella dettagliata presentazione: “Nelle sue opere se osservate bene potrete ritrovare non solo il suo mondo e modo di sentire la vita, ma soprattutto voi stessi, perché è rappresentato attraverso i colori tutto ciò che lo circonda e ciò che agisce su di lui”. Sino al 10 di agosto tutti i giorni dalle ore 16 a mezzanotte è possibile visitare la mostra di Lucio Pintaldi che ha riservato uno spazio creativo per i più piccoli, e sta condividendo i locali con Daniela Moscuzza e Corrado Celestri maestri artigiani, con le loro decorazioni pittoriche, i restauri e la calligrafia. “Li ringraziamo sia per la stima reciproca che li lega a Lucio sia per la loro sensibilità e benevolenza nella condivisione dell’esperienza. Un verbo esplicitamente menzionato nell’opera di Corrado e Daniela credo sia l’anello di congiunzione per questa esperienza insieme: l’errare. Il vagare

inquieto, il peregrinare e realizzarne l’impossibile perpetua attuazione e quel desiderio costante di spingersi oltre che contrasta con l’arsura all’approdo sicuro. L’arte è la rotta, ognuno di noi l’attraversa e ne fa tesoro e dono insieme”. Tanti gli amici e appassionati d’arte che non hanno voluto mancare al momento inaugurale di “Vento d’estate” e molto belle le parole dei due Assessori nei confronti del giovane artista, delle sue opere, ma anche di tutto l’impegno profuso per alcune importanti iniziative che sta portando avanti come artista a tutto tondo. Presente e ringraziato sia dall’artista che dalle Autorità, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Matteo Raeli, Concetto Veneziano che, conclusa l’attività didattica, ma anche ad anno scolastico in corso, non fa mancare mai collaborazione e disponibilità alle tante attività cittadine. Condivisione, in perfetto stile Lucio Pintaldi.
 
Emanuela Volcan

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*