Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Oggi la giornata mondiale contro la violenza sulle donne: più casi durante il lockdown

Oggi la giornata mondiale contro la violenza sulle donne: più casi durante il lockdown

Giornata contro la violenza sulle donne: i numeri delle violenze nel periodo lockdown. Siracusa si illumina di arancione.

La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne quest’anno assume un significato particolare e ancora più importante. In questo 2020 caratterizzato da un’emergenza sanitaria che ha sconvolto la vita di tutte e tutti, la parola “libertà” ha assunto una connotazione ancora più significativa, in particolare per le donne. Un lockdown forzato che si è riflettuto anche sulla violenza e i crimini di genere.

Durante la chiusura per l’emergenza sanitaria i casi di omicidi che hanno avuto come vittima una donna si sono moltiplicati specialmente in ambito familiare. Il dato che emerge dalla statistica di osservatorio diritti 2020 afferma che negli 87 giorni di lockdown (9 marzo – 3 giugno 2020) sono stati 58 gli omicidi in ambito famigliare-domestico: il 75,9% sono donne.

Anche le richieste di aiuto telefonico ai numeri “rosa” si sono moltiplicate esponenzialmente: durante il lockdown le telefonate valide al numero verde 1522 sono state 5.031, +il 73% in più sullo stesso periodo del 2019.

Delle vittime che hanno chiesto aiuto, di questi il 72,8% però non denuncia il reato, spesso per paura di ritorsioni o minacce.

Una convivenza forzata che ha costretto molte donne, con rapporti già difficili e mariti violenti, a vivere h24 con il proprio aguzzino. Una strage preannunciata da molti segnali e che adesso con dati alla mano è possibile certificare. Dai dati rilansciati da D.i.Re (Donne in rete contro la violenza) il 30% circa delle donne che si sono rivolte ai centri antiviolenza erano contatti nuovi, ovvero donne che chiedevano aiuto per la prima volta.

Molte le iniziative culturali in tutta Italia per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, compresa Siracusa. La città infatti ha aderito alla campagna internazionale “Orange the World” promossa da UN Women. Da mercoledì scorso fino al 10 dicembre, giornata internazionale per i diritti umani, molti edifici simbolici e monumenti del siracusano saranno illuminati di arancione, colore simbolo di un futuro contro la violenza di genere.

Jessica Pisano

Informazioni su Jessica Pisano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube