Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Operazione antimafia “Uragano”, arrestati altri due giovani

Operazione antimafia “Uragano”, arrestati altri due giovani

Nell’ambito dell’operazione “Uragano”, che portò alla disarticolazione del clan Nardo – Sambasile, il Tribunale di Catania, in accoglimento del ricorso presentato dalla Procura della Repubblica, ha delegato gli Agenti del Commissariato di P.S. di Lentini all’esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Andrea Libertini Andrea di 22 anni e di Vincenzo Nicholas Sanzaro  di 19 anni entrambi lentinesi e legati a vario titolo con il clan Nardo-Sambasile.

I due vennero coinvolti nella suindicata operazione perché accusati di distinti eventi criminosi perpetrati nell’interesse del clan di cui fanno parte.

Il Sanzaro è accusato di rapina aggravata in concorso, e il Libertini di un grave episodio incendiario perpetrato nei confronti di una ditta.

L’operazione Uragano, coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Catania, è stata portata a termine dai poliziotti del commissariato di Lentini. In tribunale è in corso il processo a carico di 15 persone coinvolte a vario titolo nell’operazione.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*