Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Pachino, inaugurata la residenza sanitaria assistenziale

Pachino, inaugurata la residenza sanitaria assistenziale

Si è tenuta questa mattina la cerimonia d’inaugurazione della RSA di Pachino. A tagliare il nastro è stato l’assessore regionale della Salute Ruggero Razza e delle autorità civili e militari.

 “Siamo lieti di annunciare al territorio, nel rispetto dell’impegno che ho assunto con la cittadinanza sin dall’inizio del mio mandato, l’apertura di una importante struttura, la Residenza Sanitaria Assistenziale di Pachino – dichiara il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra – che dopo anni di vicissitudini e di impegno da parte di tutti gli Uffici aziendali oggi diventa realtà”.

 La RSA di Pachino è una struttura extra ospedaliera diretta a soggetti fragili, di norma anziani, in condizioni di non autosufficienza, non assistibili a domicilio ed affetti da patologie croniche o post-acute stabilizzate. Prevede un numero complessivo di 45 posti letto, di cui 10 posti letto destinati a soggetti affetti da patologie neurodegenerative denominato Nucleo Alzheimer. L’edificio che la ospita, in contrada Cozzi, è stato in parte rifunzionalizzato a seguito di un progetto redatto nel 1996, successivamente adeguato agli standard previsti per le strutture residenziali extra ospedaliere.

I pazienti vengono ricoverati a seguito di richiesta del medico curante, nel caso di soggetti provenienti dal domicilio o dalle case di riposo, o con redazione di Piani Assistenziali Individualizzati dei medici ospedalieri, qualora i pazienti provengano da una dimissione protetta da un presidio ospedaliero. Particolare attenzione nella elaborazione dei PAI sarà posta per soddisfare le esigenze di presa in carico globale del paziente, curando anche le sue esigenze relazionali.

Per la RSA di Pachino, la Direzione dell’Asp ha scelto una modalità integrata ed ha affidato ad un Consorzio esterno i servizi assistenziali ed alberghieri, mantenendo la direzione e l’assistenza medica e la parte amministrativa.

Particolare attenzione è stata posta ai servizi di riabilitazione neuromotoria, attraverso l’allestimento di due palestre dotate di particolari attrezzature e strumentario, e alla stimolazione neurocognitiva mediante l’organizzazione di ambienti sensoriali.

La fornitura dei pasti sarà garantita dalla cucina interna, scelta questa che privilegerà i bisogni dei singoli ospiti e favorirà la personalizzazione dietetica per le diverse patologie. Altro aspetto di particolare significato è l’allestimento di una lavanderia interna che consentirà il lavaggio e la personalizzazione dei capi di abbigliamento degli ospiti.

L’ex parlamentare regionale Enzo Vinciullo, ricorda che i fondi per la costruzione dell’Rsa di Pachino arrivano dalla precedente legislatura.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube