Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Pachino, tunisino minaccia l’ex e il suo nuovo compagno

Pachino, tunisino minaccia l’ex e il suo nuovo compagno

Per nulla rassegnato alla fine del rapporto sentimentale, si sarebbe accanito contro l’ex fidanzata e contro l’attuale compagno. Protagonista della vicenda è un cittadino tunisino di 38 anni, denunciato dai poliziotti del commissariato pachinese, al termine di un’attività investigativa, Deve rispondere dei reati di minacce gravi, tentato danneggiamento a mezzo incendio, ingiurie e danneggiamento.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo non dava tregua alla sua ex compagna, contrariato e non rassegnato all’interruzione del loro rapporto. In più occasioni, l’avrebbe ingiuriata con sms alcuni dei quali dal contenuto intimidatorio.

Non contento, avrebbe rivolto le proprie attenzioni nei confronti del nuovo fidanzato della donna, al quale ha imbrattato la vettura con della vernice. Il tunisino avrebbe anche tentato tentava di danneggiare il portone d’ingresso dell’abitazione della donna con del liquido infiammabile senza per fortuna riuscirvi.

28ENNE PICCHIAVA LA CONVIVENTE: DENUNCIATO. Sempre a Pachino, un uomo di 28 anni è stato denunciato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Dagli accertamenti investigativi eseguiti dai poliziotti del commissariato di Pachino è emerso emergeva un quadro di maltrattamenti perpetrati in almeno tre occasioni  nei confronti della convivente.

A causa del carattere irascibile, infatti, l’uomo si sarebbe reso responsabile di percosse e ingiurie per futili motivi nei riguardi della donna.

In particolare, alla fine del mese di novembre, a seguito di un litigio la percuoteva con schiaffi costringendo la donna a recarsi presso il pronto soccorso locale da dove veniva dimessa con una prognosi di  5 giorni.

Nonostante le violenze esercitate nei suoi riguardi, la malcapitata, dopo una breve permanenza presso la casa dei genitori, preferiva ritornare nella propria abitazione col suo compagno, quasi giustificandone i comportamenti violenti. L’uomo, ormai a conoscenza dell’attività investigativa condotta dagli agenti del Commissariato, poiché informato dalla stessa compagna, veniva denunciato per maltrattamenti e lesioni personali dolose oltre ad essere diffidato dal reiterare tali condotte delittuose.  La donna, è stata avvisata dagli investigatori dell’esistenza dei centri antiviolenza e della possibilità del gratuito patrocinio.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*