Home / Se te lo fossi perso / Politica / Pachino, un tavolo permanente sulle povertà

Pachino, un tavolo permanente sulle povertà

«Un Tavolo permanente delle politiche sociali, per dare risposte alle crescenti forme di povertà». Ad istituirlo è stato il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, dopo un confronto con l’assessore al Welfare, Carmelo Piccione, le realtà associative locali di volontariato, terziario, sindacati e le Chiese della città. «L’obiettivo – ha dichiarato il primo cittadino, Roberto Bruno -, è di formulare proposte, condividere ed individuare soluzioni per garantire la qualità della vita, pari opportunità, non discriminazione e diritti di cittadinanza, oltre alla cogestione delle risorse in modo partecipato. Bisogna prevenire, eliminare o ridurre le condizioni di disabilità economica, di bisogno e di disagio individuale e familiare». Le funzioni del Tavolo sono di dare pareri sulle proposte di natura programmatica inerenti le politiche sociali, la concertazione sulle risorse economiche destinate al Welfare locale, la verifica dei servizi erogati e dell’attuazione del Piano regolatore sociale, migliorare il sistema di informazione dell’amministrazione per dare risposte più chiare e promuovere le attività del Comune in materia di Politiche sociali. Il Tavolo permanente, che è uno dei punti del programma amministrativo, è stato istituito la settimana scorsa con apposita determina sindacale e in questi giorni si stanno formalizzando le adesioni mediante la stipula di apposito protocollo di intesa con il Comune. «Un moderno sistema del Welfare – ha detto il sindaco, Roberto Bruno -, è condizione indispensabile per realizzare uno sviluppo che favorisca la crescita del benessere collettivo e l’eseguibilità dei diritti sociali dei cittadini».

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*