Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Palazzolo, rissa tra confinanti di terreno: 3 arresti

Palazzolo, rissa tra confinanti di terreno: 3 arresti

I Carabinieri della Stazione di Palazzolo Acreide hanno tratto in arresto in flagranza del reato di rissa Galazzo Paolo Galazzo di 72 anni, Salvatore Amenta di 78 anni ed Toni  Amenta di 42.

Erano circa le ore 13 quando diverse chiamate al numero di emergenza 112 hanno segnalato una violenta lite in atto in contrada Vallefame. Immediatamente sul posto si recava il personale della Stazione Carabinieri di Palazzolo che con non poche difficoltà riuscivano a separare i tre litiganti che continuavano ad azzuffarsi nonostante l’intervento dei militari. Riportata la situazione alla calma ed assicuratisi che nessuno dei tre uomini necessitasse di cure mediche, i Carabinieri hanno condotto tutti in caserma per riscostruire la dinamica dei fatti. Alla base della rissa l’ennesima discussione per futili motivi di vicinato: i tre uomini sono proprietari di due terreni confinanti tra di loro, aventi una strada sterrata in comune, oggetto di continue discussione tra Galazzo e gli Amenta. Oggi l’ennesimo incontro ravvicinato nel corso del quale si è ben presto passati dalle parole alle minacce gravi, anche di morte, degenerando altrettanto rapidamente in spintoni e schiaffi. Alcuni passanti, notando la discussione accesa, conoscendo il rancore pregresso tra le due famiglie, hanno pensato bene di richiedere l’intervento dei Carabinieri che hanno impedito che la situazione degenerasse ulteriormente portando ad ulteriori conseguenze. Fortunatamente nessuno dei tre uomini ha riportato lesioni.

Alla luce di quanto accaduto, i tre sono stati dichiarati in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Paolo Galazzo

Paolo Galazzo

Salvatore Amenta

Salvatore Amenta

Toni Amenta

Toni Amenta

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube