Home / Se te lo fossi perso / Pallamano Serie B: l’aretusa supera il Mascalucia. Sconfitte per Avola e Rosolini

Pallamano Serie B: l’aretusa supera il Mascalucia. Sconfitte per Avola e Rosolini

Nella terza giornata del campionato di serie B maschile di pallamano il match clou tra l’Aretusa di Roberto Giuffrida e l’Etna Mascalucia di Piero Pistone ha visto prevalere i siracusani per 36-29.

È stata una gara dal risultato sempre incerto ed i biancorossi dell’Aretusa, solo sul finale dell’incontro, sono riusciti a piazzare il break decisivo per aggiudicarsi i due punti. Difesa tre due uno (3;2;1) per l’Aretusa mentre gli ospiti etnei si sono schierati con una difesa sei zero (6;0) aggressiva sulle ali.

Mattatore della gara è stato il siracusano Lorenzo Santoro autore di ben 14 marcature andando a segno dalla distanza dei nove metri come anche in azione di contropiede. Il Mascalucia, pur registrando qualche assenza, ha messo in mostra una convincente pallamano. Gli etnei in fase d’attacco hanno dimostrato di giocare molto sulle soluzioni di doppio pivot e le sette reti di Celano e le cinque marcature di Magnifico testimoniano la validità delle soluzioni tattiche adottate.

Nelle file dell’Aretusa da segnalare le prestazioni di Faraci e di Carini andati a segno rispettivamente sette e quattro volte. Sulle immagini di Aretusa – Mascalucia realizzate dalla troupe esterna di TRIS TV, parliamo anche delle altre formazioni siracusane, entrambe sconfitte in trasferta. Il Rosolini ha ceduto per 33-25 alla capolista Girgenti Agrigenti. Netto il divario tecnico fra la esperta formazione di casa ed i siracusani.

Troppe le palle perse in attacco da parte della formazione granata allenata da coach Marcello Raimondo, in tutte queste situazioni di gioco è stato fin troppo facile per il Girgenti andare in contropiede e realizzare gran parte delle marcature. Il Rosolini ha comunque messo in vetrina il terzino Antonino Martino, autore di ben 14 reti, tutte di ottima fattura.

L’altra siracusana, la Pallamano Avola allenata da Luigi Rudilosso, è uscita sconfitta dal confronto con il Giovinetto Petrosino. I rossoblù avolesi hanno lottato e, come al solito, hanno disputato una gara arcigna in difesa.

Tutto questo non è bastato perché in fase d’attacco il Rosolini ha sprecato molto in fase di gioco organizzato. Qualche valutazione discutibile della coppia arbitrale ha poi penalizzato capitan De Luca e compagni. Da segnalare fra le file della Pallamano Avola, nonostante la sconfitta, le buone prestazioni di Restuccia, Campisi e Di Maria.
L’ altro incontro della terza giornata ha visto il Le Ali Marsala battere lo Scicli di Agostino Tilotta per 29-26. In graduatoria comanda il Girgenti, seguito da Aretusa, Petrosino e Mascalucia. Più attardate Rosolini ed Avola.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube