Home / Se te lo fossi perso / Sport / Pallanuoto, l’Ortigia si gioca l’accesso alle semifinali

Pallanuoto, l’Ortigia si gioca l’accesso alle semifinali

Domani pomeriggio (ore 14.30, diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Ortigia e su Waterpolo Channel), alla piscina “Paolo Caldarella” di Siracusa, l’Ortigia ospita il Savona, nella penultima gara della fase élite del campionato. I biancoverdi, terzi a due punti di distanza dai liguri, devono vincere per inseguire il secondo posto necessario per la qualificazione. All’andata gli uomini di Piccardo hanno subito una sconfitta che ha complicato la strada verso le semifinali, che adesso potranno essere conquistate solo vincendo domani e poi sabato prossimo, fuori casa, contro la corazzata Brescia. Un’impresa, quasi impossibile. L’Ortigia è reduce da un’ultima bolla di Champions dalla quale sono emerse delle buone risposte in termini di gioco e condizione, e questo fa ben sperare in vista degli ultimi due match di campionato e della Final Four di Coppa Italia, che si svolgerà a Palermo il 4 e 5 maggio.

Alla vigilia, in casa Ortigia, il tecnico Stefano Piccardo sottolinea le insidiedel match: ” Bisogna cercare di vincere, cosa non semplice contro Savona, che quest’anno ha perso solo contro Brescia, peraltro giocandosela fino alla fine. Dovremo stare attenti alla loro prestanza fisica, hanno un paio di giocatori di assoluto livello”.

Nelle ultime uscite in Champions League si è rivista una squadra in buone condizioni psicofisiche, come sostiene il capitano biancoverde Massimo Giacoppo: “Siamo in un momento in cui abbiamo nuovamente espresso un ottimo gioco, siamo tornati ai nostri livelli più alti. Ci manca forse quella magia che, a inizio stagione, ci ha regalato vittorie importanti.”.

Il capitano parla anche delle difficoltà legate alla formula di questo campionato insolito, condizionato dal Covid: “Questo finale di stagione è un po’ particolare e strano, perché questa formula, a mio avviso, ci ha un po’ penalizzato. Rischiamo di rimanere fuori dalle prime quattro, avendo di fatto sbagliato solo una partita. Però tenteremo fino alla fine di fare il possibile e anche l’impossibile. Cerchiamo di non mollare, anche perché potrebbero essere le ultime settimane del campionato”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube