Google+

Pallanuoto: Ortigia, polverizza ogni record

C VOULIAGMENI – C.C. ORTIGIA   6-7   (3-3, 2-2, 0-0, 1-2)

 

Nc Vouliagmeni: Tzortzatos, Basic 1, Kalogeropoulos 1, Gkiouvetsis 2, Vlassis, Gouvis, Afroudakis (Cap) 1, Stamelos, Pontikeas, Kourouvanis, Iliopoulos, Vukcevic 1, Andreadis. Allenatore: Hrvoje Koljanin

C.c. Ortigia: Tempesti, Cassia, Abela, La Rosa, Di Luciano, Ferrero 1, Giacoppo (Cap) 1, Gallo, Rotondo, Rossi 1, Vidovic 2, Napolitano 2, Caruso. Allenatore: Stefano Piccardo

Arbitri: Gyorgy Kun (Ungheria) e Vojin Putnikovic (Serbia).

Superiorità numeriche: Vou 3/11 ; Ort  4/9 + 1 rigore

Espulsioni definitive: Pontikeas (V) e Rossi (O) per raggiunto limite di falli..

 

<strong>9 novembre 2019 –</strong> Ad Atene si è fatta la storia e a farla è stata l’Ortigia di mister Stefano Piccardo, che sta polverizzando ogni record. Contro il Vouliagmeni c’era bisogno di un solo risultato: la vittoria. E vittoria è stata, al termine di una partita equilibratissima come all’andata, ma con un’Ortigia più in palla, perfetta in difesa, tenace in attacco e mentalmente impeccabile. Difficile dire chi ha giocato meglio tra i biancoverdi: dall’insuperabile Tempesti al monumentale Napolitano, tutti i 12 giocatori impiegati da Piccardo hanno offerto una prova maiuscola. Soprattutto nella capacità di demolire i punti di forza dei greci, che all’andata avevano avuto troppo spazio in fase offensiva, giocando per almeno tre tempi sulla linea dei 2 metri. Il tecnico dell’Ortigia ha lavorato su questo aspetto, trovando le soluzioni perfette per ingabbiare il Vouliagmeni e poi colpirlo nei pochi spazi lasciati al centro, dove Napolitano ha lottato come un leone e segnato gol pesanti. Una vittoria che fa sognare i tifosi e che porta l’Ortigia in semifinale di Euro Cup per il secondo anno consecutivo. Un risultato storico per il club siracusano.

&nbsp;

A fine gara, <strong>Stefano Piccardo</strong>, è molto soddisfatto: “I miei giocatori – afferma – meritano solo elogi. Abbiamo giocato tatticamente nel modo giusto, ci ha aiutato molto la partita di andata, perché abbiamo potuto analizzare bene i nostri errori e correggerli. Fondamentale è stato il gioco in inferiorità numerica, perché loro hanno fatto 3 su 11 e due li hanno segnati solo su rimbalzi. L’avevamo preparata bene, sapevamo di dovergli togliere il tempo del palleggio altrimenti sarebbe stato difficile. Mentalmente questa squadra è veramente forte, con un mix incredibile di giocatori esperti e di giovani fortissimi. Oggi Cassia e Ferrero hanno fatto una partita incredibile. Nell’ultimo tempo andavamo molto più veloce di loro, che hanno rinunciato pure a fare lo scatto per la palla iniziale”.

&nbsp;

Il tecnico ha una dedica speciale: “Questa vittoria – conclude – la dedico alla memoria di mia madre e anche a mio suocero che non sta attraversando un periodo facile”.

&nbsp;

<strong>Simone Rossi,</strong> autore del gol decisivo, con l’Euro Cup ha un conto in sospeso: “Il mio sogno – afferma – è vincere questa coppa, dopo la finale persa qualche anno fa. Ho scelto l’Ortigia per potermela giocare fino in fondo. Ci stiamo avvicinando pian piano all’obiettivo e al sogno che ho. Sono carico e determinato. Oggi è stata decisiva la nostra concentrazione. Abbiamo impostato la partita soprattutto sulla difesa, perché all’andata avevamo concesso molto. In attacco, invece, loro fanno una zona molto stretta, non ti invitano nemmeno a tirare da fuori, si mettono bene con le braccia, ma lasciano più spazio per la palla al centro e noi ne abbiamo approfittato, con Christian che ha fatto una partita strepitosa. Se affrontiamo ogni gara con questa  concentrazione, possiamo mettere in difficoltà chiunque”.

&nbsp;

Infine una parola sui tifosi, che sui social hanno sostenuto la squadra e ora festeggiano: “Sono fantastici. Mi hanno fatto sorridere e venire i brividi. Sono felice di giocare qui, perché li sento molto vicini anche durante le partite, soprattutto i ragazzini. Ogni loro saluto, ogni ‘cinque’ è qualcosa di impagabile. Sono la nostra forza”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*