Home / Primo Piano / Pallanuoto, Ortigia sconfitto di misura a Bosgliasco

Pallanuoto, Ortigia sconfitto di misura a Bosgliasco

R.N. Bogliasco: Prian, De Trane 3, Di Somma 4, Gavazzi, Guidaldi, Ravina 1, Gambacorta 1, Gonzales Alonso, Giordano, Fracas, Monari, Guidi, Pellegrini. All. Daniele Bettini

C.C. ORTIGIA: Patricelli, Siani, Abela, Puglisi, Di Luciano 3, Lisi, Camilleri 2, Ivovic 1, Rotondo, Danilovic 1, Casasola, Tringali, Negro. All. Luigi Leone

Arbitri Ceccarelli e Collantoni

Note: Spettatori 300 circa. Parziali 2-3, 4-1, 2-1, 1-2. Superiorità numeriche Bogliasco 3/11 + 1 rig., Ortigia 4/11. Usciti per limite di falli Fracas e Di Somma (B).

Dopo due vittorie consecutive, l’Ortigia esce sconfitta dalla “Vassallo” di Bogliasco con il risultato finale di 9-7 per i padroni di casa della Rari Nantes. Positiva, comunque, la gara degli aretusei che hanno giocato alla pari contro una squadra ben attrezzata come quella ligure.

Nonostante il buon avvio di gara dei biancoverdi, che hanno concluso il primo quarto di gioco in vantaggio per 3-2 con le reti di Danilovic, Di Luciano e Ivovic, la squadra di mister Bettini è riuscita a ribaltare il risultato nel corso del secondo tempo, grazie al gol del momentaneo pareggio di Ravina, e ad una tripletta di Di Somma, miglior marcatore dell’incontro.

Terza frazione di gioco ancora a favore dei locali, che hanno allungato con Gambacorta e De Trane, questo in superiorità, portandosi sul +3 e rendendo vano il gol di Camilleri a 1’30’’ dalla fine. Nel quarto e ultimo tempo, però, l’Ortigia ci ha provato e si è portata sull’8-7 a tre minuti dalla sirena ancora con Camilleri e con Sebi Di Luciano (oggi il migliore dei suoi con una tripletta), ma De Trane, in chiusura, ha messo il sigillo sfruttando un’azione con l’uomo in più.

Soddisfatto a metà, a fine gara, mister Gino Leone, il quale ha così commentato: “Sono contento per il carattere che i miei ragazzi hanno messo oggi in campo, segno che abbiamo capito come dobbiamo approcciarci all’A1 – ha detto. Oggi non era facile perché il Bogliasco, in casa, è una squadra molto ostica, ma eravamo partiti molto bene e stavamo facendo il nostro gioco. Sul 3-2 per noi, però, un episodio a mio avviso dubbio, con Gambacorta che ha allontanato il pallone e non è stato sanzionato dall’arbitro, ci ha fatto un po’ innervosire, cambiando l’andamento del match. Loro sono stati bravi a sfruttare il momento ribaltando il risultato, mentre noi abbiamo cominciato a soffrire. Oggi, a differenza di altre partite, non abbiamo fatto bene con l’uomo in più, anche per colpa della sfortuna che in un paio di occasioni abbiamo pagato cara. Sono dispiaciuto per la sconfitta, ma la personalità che hanno avuto oggi i ragazzi è assolutamente positiva e ci fa ben sperare per le prossime partite – ha concluso il tecnico dei biancoverdi”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*