Home / Se te lo fossi perso / Sport / Pallanuoto, vigilia di gara 1 dei play off fra Trieste e Ortigia
Raffaele Rotondo (Ortigia).

Pallanuoto, vigilia di gara 1 dei play off fra Trieste e Ortigia

Vigilia di match importanti in casa Ortigia. Nella giornata di domani, sia la squadra maschile sia quella femminile, scenderanno in acqua per i rispettivi impegni agonistici. Il sette di Gino Leone è partito questa mattina alla volta di Trieste dove, alle 19:30 di domani, sfiderà i padroni di casa nella prima finale dei play off promozione. Le ragazze di Valentina Ayale, invece, saranno impegnate, sempre domani ma alle ore 15 alla “Caldarella”, contro la Polisportiva Messina nell’ultima gara del campionato di serie B femminile.

I biancoverdi giocheranno contro una delle squadre più forti dell’A2 maschile. Gli alabardati, infatti, hanno comandato il Girone Nord per tutta la stagione perdendo un solo incontro, alla 3a giornata di andata contro il Sori. E’ facile intuire, quindi, lo spessore tecnico della squadra guidata da Stefano Piccardo.

Gino Leone, che dovrà fare ancora a meno del vice capitano Dario Puglisi, potrà comunque contare sul gruppo unito e compatto dei suoi. In Gara3 contro il Quinto, infatti, gli aretusei hanno lottato fino alla fine senza mai disunirsi e, nonostante l’iniziale svantaggio, sono riusciti a portare a casa la vittoria che è valsa la finale. Servirà testa e cuore, come ha commentato lo stesso tecnico al termine della terza semifinale contro la squadra ligure. Ed è dello stesso avviso anche Raffaele Rotondo, che contro i genovesi ha messo a segno una bella tripletta. “Forse non abbiamo giocato alla nostra altezza e l’assenza di Dario Puglisi si è fatta sentire, ma volevamo a tutti i costi la finale e l’abbiamo raggiunta – ha commentato il difensore biancoverde poco prima della partenza di questa mattina. E’ stato bello ed emozionante vedere la tribuna con così tanti spettatori che facevano il tifo per noi e che ci davano quella carica in più che, personalmente, mi è anche servita per segnare tre gol. Noi siamo tranquilli e giocheremo la nostra pallanuoto, cercando in tutti i modi di ottenere la vittoria che ci permetterebbe di giocare l’eventuale match ball in casa nella Gara2 di mercoledì sera – ha concluso Rotondo”.

IN ACQUA DOMANI A SIRACUSA L’ORTIGIA FEMMINILE. In piscina, domani alle 15 alla “Caldarella”, anche la squadra femminile, impegnata nell’ultima gara del campionato di serie B. Le biancoverdi, incontreranno la Polisportiva Messina, già sconfitta all’andata, in un match da non sottovalutare assolutamente. All’Ortigia servono i tre punti per la certezza del primo posto che porterebbe le siracusane direttamente alla fase finale dei play off per la promozione in A2. In classifica, infatti, le ragazze di Valentina Ayale comandano insieme alla Mimmo Ferrito di Palermo ma, in virtù della migliore differenza negli scontri diretti, in caso di parità sarebbero proprio le aretusee ad accedere direttamente alle finali. Domani, quindi, servirà la massima concentrazione e la spinta del pubblico per portare a casa la vittoria e il matematico primo posto nella regular season.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*