Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Pallanuoto, vincono Ortigia e Sette Scogli SiracusaSiracusaLive | SRlive.it
Home / Primo Piano / Pallanuoto, vincono Ortigia e Sette Scogli Siracusa

Pallanuoto, vincono Ortigia e Sette Scogli Siracusa

C. Ortigia – Te.Li.Mar Palermo 13-9

C.C. Ortigia: Patricelli, Polifemo, Abela 3, Puglisi, Di Luciano 3, Lisi 1, D’Amico, Motta, Rotondo 1, Danilovic 4, Vinci 1, Martelli, Negro. All. Leone

Te.Li.Mar Palermo: Sansone, Zubcic, Galioto 2, Di Patti 1, Fabiano, D’Aleo, Tuscano 1, Geloso, Lo Cascio 3,  Calabrese, Raimondo 2, Calò, Adelfio. All. Puleo

Arbitri: Boccia e Piano

Parziali 2-1, 4-2, 4-3, 3-3. Nessuno uscito per limite di falli. Espulso Di Patti (T) per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 5/10, Telimar 2/7. Spettatori 200 circa.

L’Ortigia batte 13-9 il Te.Li.Mar Palermo riscattando, così, la sconfitta subita nell’anticipo di venerdì scorso a Catania. Buona la prova dei ragazzi di Gino Leone, bravi a gestire la gara contro una delle squadre candidate ai play off promozione.

Il primo quarto di gara si gioca a ritmi lenti, con i padroni di casa che vanno in rete con Di Luciano e raddoppiano con Rotondo, sfruttando una superiorità numerica. Per la squadra palermitana accorcia Galioto e il parziale termina 2-1 per i biancoverdi.

Discorso diverso nei successivi tre mini tempi, con i ritmi sempre più alti e con l’Ortigia che inizia a incrementare i vantaggi. Si gioca con più convinzione e il parziale di 4-2 potrebbe essere ancora più netto in due occasioni, quando Abela e Di Luciano si trovano da soli davanti al portiere Sansone. Altro vantaggio nel terzo tempo, con Danilovic che realizza anche una rete su pallonetto dalla distanza. Parziale 4-3. Nell’ultima frazione di gioco, il tecnico biancoverde inserisce anche Daniele Lisi (al rientro dall’infortunio) che gioca bene sia in fase difensiva sia in quella offensiva, segnando proprio l’ultima rete e fissando il risultato finale sul 13-9 (parziale 3-3).

“Abbiamo riscattato subito la sconfitta di Catania, battendo una delle squadre più attrezzate del campionato e che giungeva a Siracusa a punteggio pieno. Mi sono arrabbiato un po’ nel primo tempo, perché i ragazzi non giocavano con il ritmo che volevo. Giocando in velocità, invece, siamo riusciti a dare continuità nonostante abbiamo ancora qualche difficoltà a chiudere le partite. Dobbiamo crescere sotto questo punto di vista perché, in più di un’occasione, non abbiamo concretizzato con l’uomo solo davanti al portiere. Nell’ultimo quarto ho inserito anche Daniele Lisi, il quale ha saputo gestire bene i palloni, portando avanti anche qualche contropiede. Il suo rientro è importante anche in vista del prossimo difficile impegno a Civitavecchia. Dobbiamo migliorare qualcosa nella gestione dell’incontro ma mi ritengo comunque soddisfatto di quanto fatto quest’oggi dai ragazzi”.

Pol. Muri Antichi-CC 7 Scogli 12-13
Pol. Muri Antichi: Graziano, Carchiolo 2, Indelicato, Strano, Barbaric 5 (1 rig), Sciacali, Scirè 2, Scebba 2, Cassone, Reina, Muscuso, Scuderi 1, Zappalà. All. Caruso
CC 7 Scogli: Pipicelli, Tagliaferri, Cappuccio, Legrenzi 4, Puglisi, Giacoppo 1, Camilleri 3 (1 rig), Messina, Toldonato 2, Zovko 3, Moracchioli, Calli, Bordone. All. Baio
Arbitri: Centineo e Luciani
Note. Parziali 1-3, 3-3, 5-5, 3-2. Uscito per limite di falli Scebba (MA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 6/14 + un rigore, 7Scogli 6/17 + un rigore. Spettatori 350 circa.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube