Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Paolo D’Orio: “La pandemia deve evitare stati di ansia immotivati e spesso controproducenti”SiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Paolo D’Orio: “La pandemia deve evitare stati di ansia immotivati e spesso controproducenti”

Paolo D’Orio: “La pandemia deve evitare stati di ansia immotivati e spesso controproducenti”

Questo è il momento dell’unità, della solidarietà e della responsabilità nazionale” – Il cavaliere Paolo D’Orio interviene sull’annuncio del Governo che sta proponendo una app per il contrasto dell’epidemia da coronavirus.

“La pandemia in corso deve “ assolutamente evitare stati di ansia immotivati e spesso controproducenti” come ha detto il Signor Presidente Mattarella però dobbiamo seguire tutti le indicazioni del Ministero della Salute e i provvedimenti adottati dal Governo. Tuttavia ” – eccepisce il Cav. Paolo D’Orio – proprio il Governo al fine di contrastare l’epidemia da Covid-19 non può intaccare sine die o, meglio, in attesa di trovare la cura, i diritti tutelati dalla nostra Costituzione. Il dott. Sabino Cassese, Giudice emerito della Corte Costituzionale, ha rilevato che i “ pieni poteri al governo non sono legittimi” osservando il primo D.L. per l’emergenza epidemiologica; ma oggi volere tracciare ogni minimo spostamento della gente  – s’infervora D’Orio – francamente quanto fortissimamente mi turba!! Infatti il Governo sta proponendo una app sui nostri telefonini denominata Immuni che è scaricabile volontariamente, però se vorremo non fare il download avremo limiti di circolazione ovvero menomata la nostra Libertà. Orbene, nel 1948  – conclude il cavaliere – veniva promulgata una legge fondamentale di precedente nobile la Costituzione della Repubblica Romana del 1849 in cui Mazzini statuì principi fondanti la vita politica e civile impensabili prima d’allora e attualmente previsti nella nostra carta costituzionale: così…giusto per ricordarlo! .

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*