Home / Primo Piano / Partiti i controlli per stanare le utenze Tari fantasma

Partiti i controlli per stanare le utenze Tari fantasma

Polizia Municipale, Ufficio Igiene e Roma Costruzioni in azione per verificare il corretto utilizzo dei mastelli per la raccolta differenziata con il “porta a porta” e l’eventuale iscrizione all’anagrafe Tari degli utenti. Controlli operati in diverse zone della città e che proseguiranno a tappeto su tutte le zone già servite dal “porta a porta”. I primi interventi sono scattati in via Giovanni Aurispa, dove sono state individuate 15 utenze che conferivano i rifiuti senza utilizzare i mastelli microchippati. Tra queste, 3 utenze risultano già non iscritte all’anagrafe Tari mentre per le altre sono scattati successivi controlli: è stata verificata l’iscrizione all’anagrafe Tari e adesso la Roma Costruzioni provvederà alla consegna dei mastelli.

Le operazioni sono state coordinate dal Comandante della Polizia Municipale Corrado Mazzara e proseguiranno a tappeto su tutto il territorio comunale. Ieri i controlli sono scattati tra via Sallicano e via Principe Umberto, e zone limitrofe, nei prossimi giorni proseguiranno anche nella parte bassa della città. Obiettivo: stanare più utenze fantasma possibile.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube