Google+
Ultime Notizie
Il presidente del quartiere Neapolis, Giuseppe Culotti, con la maglia dedicata al comandante Bianca.

Pentagonale di calcio per ricordare Gianluca Bianca

Cinque squadre in campo per tenere desta l’attenzione sul caso di Gianluca Bianca, il comandante del motopesca “Fatima II”, le cui tracce si sono perse il 14 luglio di due anni fa in acque internazionali a causa dell’ammutinamento della propria imbarcazione.
Sul manto erboso dello stadio “Nicola De Simone” si sono affrontate le formazioni dei familiari ed amici di Gianluca, la rappresentativa della Capitaneria di porto, quella degli Ultrà della Curva Anna, e la squadra dei nove presidente di quartiere di Siracusa.
“Mio figlio era appassionato di calcio – ha commentato Antonina Moscuzza, la madre dello sfortunato marittimo siracusano, al quale è stata consegnata una targa ricordo della seconda edizione della manifestazione – A lui sarebbe piaciuto questo tipo di manifestazione. Ancora oggi, anche con questo tipo di partite, vogliamo continuare a protestare e girdare per arrivare alla verità e alla giustizia per il caso di mio figlio. Da due anni ci dimeniamo in una situazione a dir poco tragica. La mia famiglia è distrutta al solo pensiero che Gianluca non sia con noi. Ma vogliamo tenerci aggrappati a qualsiasi cosa purché ci sia uno spiragio di verità e di giustizia”.
Il pentagonale è stato un momento di sport e di fratellanza nel ricordo di un marittimo che manca ai suoi figli, manca alla moglie e a tutti i suoi congiunti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*